Yogurt GalbaniPresenta

Torta salata vegetariana

Ricetta creata da Galbani
Torta salata vegetariana
Prova con
Yogurt Intero
Yogurt Intero
Vota
Media0

Presentazione

La ricetta che vi proponiamo in questa pagina è quella di una pietanza davvero saporita che farà felice i vegetariani e non solo. Tutti abbiamo mangiato almeno una volta nella vita una torta salata e sappiamo quanto sia gustosa. Ma la ricetta che vogliamo proporvi non è la classica torta salata, ma una sua versione perfetta per i vegetariani: una ricetta facile e sfiziosa che vi conquisterà al primo morso.

 

Spesso per far mangiare la verdura ai vostri bambini* dovete sperimentare dei piatti sfiziosi ed invitanti che la prevedano tra gli ingredienti. A volte, però, mancano delle idee che siano originali, facili e veloci. Proprio per questo motivo abbiamo deciso di proporvi una torta salata vegetariana: un piatto gustosissimo preparato con pasta brisée, piselli, panna vegetale e Yogurt Intero Galbani.

 

*sopra i 3 anni

Media
4
60 minuti
Vota
Media0

Ingredienti

  • 150 g di pasta brisée già pronta
  • 1 porro
  • 100 g di piselli sgranati
  • 2 carote
  • 50 ml di brodo vegetale
  • 125 g di Yogurt Intero Galbani
  • 100 ml di panna da cucina (vegetale)
  • 2 uova
  • olio extravergine d'oliva
  • noce moscata
  • sale e pepe

Preparazione

Per iniziare a preparare questa golosa e leggera ricetta iniziate con il munirvi di un rotolo di pasta brisée e delle verdure di stagione che preferite per preparare questa torta vegetariana dal gusto delicato e sfizioso, seguendo tutti i passaggi della nostra ricetta sarà davvero facile e veloce.

01

Per realizzare la torta salata vegetariana dovete prima di tutto procedere a mondare, lavare e tagliare finemente il porro e le carote, dopodiché sgranate e lavate i piselli. I pezzetti di porro e carote vi serviranno nel ripieno, ma ricordate che potete sostituirli con qualsiasi altra verdura di stagione o di cui siete particolarmente ghiotti. Ad operazione conclusa saltate il porro in padella con un cucchiaio di olio extravergine d'oliva. Una volta che il porro sarà ben dorato aggiungete i piselli e le carote facendoli cuocere per qualche minuto. A questo punto salate, pepate e poi aggiungete il brodo vegetale riscaldato in precedenza. Cucinate il tutto a fuoco medio e a tegame coperto per 15 minuti circa.

02

Nel frattempo, prendete la pasta brisèe e sul piano di lavoro infarinato, con l'aiuto del matterello, stendete la pasta fino a formare una sfoglia dello spessore di 4-5 millimetri circa. Quindi coprite una teglia tonda con un foglio di carta da forno bagnato e strizzato. Concludete l'operazione rivestendo la teglia con la pasta brisée. Una volta rivestita bucatene il fondo e i laterali con i rebbi di una forchetta. A questo punto coprite la brisèe con fagioli crudi e infornatela a 190° per 15 minuti. Continuate la vostra preparazione occupandovi del ripieno.

03

Prendete una ciotola, versate lo Yogurt Intero Galbani e, mescolando, unite la panna, la noce moscata, un pizzico di sale, un po’ di pepe e le uova sbattute in precedenza.

04

Trascorsi 15 minuti, prelevate la base dal forno, eliminate i fagioli e rinfornatela per altri 5 minuti. Trascorsi anche questi sfornate la brisée e versatevi dentro una parte dei piselli e delle carote. Concludete la preparazione adagiandovi sopra la crema di yogurt e infine i restanti piselli e carote.

05

A questo punto infornate il tutto a 190° per 20 minuti circa. Sfornate solo quando la superficie sarà ben dorata. A questo punto la vostra morbida e golosa torta salata sarà pronta per essere tagliata in porzioni uguali e servita.

Varianti

Per preparare una torta rustica dal sapore intenso e deciso, potete preparare una torta salata con carciofi e patate. Fate lessare le patate in acqua bollente e appena saranno cotte tagliatele a cubetti. In una padella fate rosolare i carciofi tagliati a spicchi con della cipolla tritata e, quando saranno dorati, mescolateli alle patate. In una ciotola mescolate la panna vegetale con lo stracchino aromatizzato con delle erbette e unite le patate e i carciofi. Versate il ripieno nella pasta brisèe e portate a cottura. La torta rustica vegetariana è un secondo piatto gustoso da servire anche come piatto unico o aperitivo. Questa versione ha un gusto davvero particolare e speciale che, però, può essere apprezzato da chiunque. Potete poi anche preparare delle torte salate con verdure più leggere e, in questo modo, dare a questa ricetta un aspetto e, soprattutto, un sapore più fresco.

Il sapore dello stracchino si sposa perfettamente ai carciofi, ai broccoli o più tipicamente agli spinaci; ciascuno di questi alimenti crea con lo stracchino un ripieno delizioso per una quiche dal profumo talmente invitante che nessuno potrà fare a meno di assaggiarne una fetta.

Se durante il periodo invernale volete utilizzare un ingrediente di stagione, potete aggiungere al ripieno della torta salata dei funghi tagliati a fettine sottili e rosolati in padella con uno spicchio d'aglio e olio extravergine d'oliva. La torta salata vegetariana invernale sarà perfetta da portare a tavola anche con un ripieno di broccoli e radicchio.
Se siete amanti del radicchio potete anche provare una versione molto golosa di questa torta salata ovvero abbinare insieme radicchio e gorgonzola. Il sapore leggermente amarognolo del radicchio si sposa alla perfezione con quello inteso di questo formaggio. Il gorgonzola, però, può anche essere abbinato alla zucca, altro ortaggio tipicamente invernale, questo insieme di sapori vi conquisterà dal primo morso. Al ripieno di zucca e formaggio potete aggiungere anche della noce moscata, mentre come decorazione finale potete aggiungere dei deliziosi pinoli.

Tra le varianti di torte salate con pasta brisèe adatta a coloro che prediligono una dieta vegetariana, vi consigliamo la torta salata di cavolo nero e mozzarella. Tagliate a listarelle sottili il cavolo nero e fatelo soffriggere in padella insieme a uno spicchio d'aglio. Stendete la pasta brisèe su una teglia foderata da carta forno e coprite la base della pasta con uno strato di Mozzarella Cucina Santa Lucia tagliata a fette. Versate sopra il cavolo nero, chiudete i bordi della pasta e prima di infornare guarnite con fettine di mozzarella in superficie. Questa torta salata, oltre ad essere squisita, avrà un impatto molto scenografico grazie al contrasto di colori tra il cavolo scuro e la mozzarella.

Per una versione più soffice, vi consigliamo la torta salata al latte! In questo caso vi basterà versare in una ciotola latte, olio e uova sbattute. Mescolate e incorporate la farina insieme al lievito e al formaggio grattugiato. Frullate l'impasto fino a renderlo liscio e infine unite al composto il condimento prescelto e amalgamate. Versate quindi il composto in uno stampo foderato con carta forno e cuocete in forno già caldo a 180° per circa 30 minuti.

Suggerimenti

Un consiglio fondamentale da seguire per un'ottima riuscita della torta salata vegetariana è quello di scegliere delle verdure di ottima qualità. Devono avere un colore brillante e, preferibilmente, essere verdure di stagione. Per soddisfare tutte queste qualità, solitamente, si consiglia di comprare la verdura sul mercato dai piccoli agricoltori del territorio. Pulite le verdure in maniera accurata, eliminando la buccia ed eventuali parti scure.

 

Quando stendete la pasta brisèe, ricordate di bucherellare la pasta con i rebbi di una forchetta: in questo modo eviterete che la pasta si gonfi. Questo servirà anche a far asciugare bene la pasta e ad evitare che resti umida. A questo scopo, potete spolverizzare del pangrattato sul fondo della pasta. Per una cottura perfetta, evitate di utilizzare il forno ventilato, ma cuocete la torta salata in forno statico, in questo modo eviterete anche rigonfiamenti.

 

Come farcitura, utilizzate le verdure già cotte e prima di aggiungerle alla pasta sfoglia fatele intiepidire facendole giungere a temperatura ambiente. Far raffreddare le verdure è di fondamentale importanza perché evita che la pasta si inumidisca rischiando di non diventare croccante.

Curiosità

Mangiare pietanze preparate prevalentemente con ingredienti vegetali è una pratica che ha origini antichissime e venne adottata per lo più all'interno delle comunità religiose come elemento purificatore del corpo e della mente.

Tra gli antichi, infatti, i rituali di purificazione passavano spesso attraverso il digiuno totale o la rinuncia di certi cibi, in particolar modo della carne.

Il regime alimentare vegetariano venne conosciuto nel mondo occidentale, e più precisamente in Inghilterra, intorno all'Ottocento, assumendo da subito connotati salutistici, ed oggi lo stile alimentare vegetariano è sempre più in voga, e molte preparazioni, come le torte salate che sono al centro della cultura culinaria italiana, vengono adeguate a questo tipo di alimentazione.

Tra le ricette di antipasti a base di torte salate vegetariane non può mancare la regina degli ortaggi: la zucca. Gustosa ma al tempo stesso delicata, la zucca è uno dei prodotti più versatili da utilizzare in cucina: può essere cucinata al forno come contorno o trasformata in crema per il classico risotto alla zucca. Perché allora non provare anche la torta salata di zucca? Semplice da preparare, è ottima da servire sia calda che fredda.

Una torta della pasticceria salata che potrete realizzare 365 giorni all'anno: in primavera con i piselli freschi appena sgranati e nel resto dell'anno con i piselli surgelati.

Una preparazione da gustare tiepida, ma che può essere un'incredibile idea anche per un picnic, in occasione dell'arrivo della bella stagione, così come, servita a quadrotti, per un buffet o un aperitivo.

Cademartori