GalbaninoPresenta

Torta salata Danubio

Ricetta creata da Galbani
Torta salata Danubio
Prova con
Galbanino l'originale
Galbanino l'originale
Galbanino. Il tuo genio in cucina!
Vota
Media0

Presentazione

La farcia si presta a tantissime varianti. Quella tradizionale prevede l'utilizzo di salumi e formaggio, ma potete sperimentare le combinazioni che più vi piacciono e anche creare una versione originale con tante palline dai gusti diversi.

La torta Danubio, dalla tradizione napoletana è diventata famosissima in tutta Italia e si presta a diverse preparazioni sia dolci sia salate. È un rustico pan brioche dalla morbidezza unica nel quale la pasta soffice racchiude una farcitura cremosa e saporita.

Potete servirla come stuzzicante aperitivo per cene informali o come merenda salata, anche per i bambini*, che si divertiranno a staccare con le mani ogni pallina.

La torta Danubio è perfetta come antipasto, da portare in tavola alle feste, ma è ottima anche come piatto unico, per un picnic in compagnia di amici e parenti. Si presenta come un finger food tutto italiano, facile da preparare e facilissimo da condividere.

Noi abbiamo scelto di farcire la torta Danubio salata con il classico Galbanino a cubetti. La scelta dei salumi la lasciamo ai vostri gusti. Ecco la ricetta. Buon appetito a tutti!

* sopra i 3 anni

Media
6
160 minuti
Vota
Media0

Ingredienti

  1. 250 g di farina 00
  2. 250 g di farina manitoba
  3. 4 uova
  4. 1 patata lessa (circa 100 g)
  5. 50 g di parmigiano grattugiato
  6. 25 g di lievito di birra
  7. 100 g di Burro Santa Lucia Galbani
  8. 1 cucchiaino di zucchero
  9. 1 cucchiaino di sale
  10. 100 ml di latte tiepido
  11. 200 g di salumi Galbani
  12. 200 g di Galbanino Galbani
  13. 1 uovo per spennellare

Preparazione

La torta Danubio salata è un lievitato caratterizzato da una pasta morbida all'esterno e da un ripieno sfizioso e filante all'interno. Vediamo insieme i diversi passaggi per realizzarla.

01

Per realizzare la torta danubio salata, partiamo dall'impasto per il pan brioche. Per prima cosa setacciate le due farine in una ciotola capiente e incorporate la patata lessa ancora calda e ridotta in purea. Unite il Burro Santa Lucia morbido a temperatura ambiente (ancora meglio se fuso al microonde), un pizzico di zucchero e il formaggio grattugiato. Iniziate ad amalgamare gli ingredienti e, infine, unite le uova.

02

Lavorate l’impasto per qualche minuto, poi sciogliete il lievito di birra nel latte tiepido e unitelo al composto. Amalgamate ancora unendo il sale. Formate un panetto sodo a forma di palla e riponetelo in un luogo caldo e coperto con un canovaccio per farlo lievitare. Lasciatelo riposare per un’ora o fino a quando sarà raddoppiato di volume.

03

Nel frattempo tagliate a cubetti i salumi Galbani e il Galbanino. Tenete tutto da parte in frigorifero. Appena finita la lievitazione, ricavate dal panetto tante palline di pasta di dimensione simile, grandi come il pugno di una mano. Se ne ottengono circa 15.

04

A questo punto iniziate a farcire le palline: allargate ciascuna pallina con le mani e riempitela con il Galbanino e i salumi Galbani a cubetti, quindi richiudete. Continuate così fino a completare tutte le palline.

05

Imburrate e infarinate una teglia del diametro di 24 cm circa e iniziate a comporre la torta Danubio salata riponendo le palline dal centro, formando dei dischi concentrici. Attenzione a riporre le palline di pasta distanziate di circa 1 cm l’una dalle altre!

06

Riponete la torta a lievitare per ancora un’ora in un luogo caldo. Appena le palline saranno unite, spennellate con l’uovo sbattuto e infornate in forno caldo a 180°C per circa 30 minuti o fino a doratura. Lasciate intiepidire e servite.

Varianti

Le varianti della torta Danubio sono moltissime, sia dolci sia salate. Per ogni procedimento, si parte sempre dalla preparazione della pasta, che poi potrà essere farcita a piacimento.

Quella che vogliamo proporvi è una variante con zucchine, prosciutto cotto e ricotta. Iniziamo quindi a impastare. In una ciotola mettete i due tipi di farina e mescolate. Dopo aver praticato un foro al centro sbriciolate il lievito di birra fresco e scioglietelo con l'acqua tiepida.

Aggiungete ora lo zucchero, l'olio extravergine d'oliva e pian piano tutta l'acqua tiepida. Amalgamante per bene fino a ottenere un panetto liscio e omogeneo. A questo punto mettetelo in una ciotola e coprite con della pellicola.

Mentre il vostro impasto lievita, dedicatevi al ripieno. Cuocete le zucchine in padella e a parte unite la ricotta con il prosciutto cotto sminuzzato. Riprendete l'impasto e formate delle palline. Allargate ogni pallina e farcitela con le zucchine, la ricotta e il prosciutto cotto. Posizionate le palline in una tortiera precedentemente foderata con carta forno e spennellate la superficie con il tuorlo di un'uovo sbattuto. Infornate e fate cuocere per 30/40 minuti. La vostra deliziosa torta Danubio è pronta.

Divertitevi a farcire le palline come più preferite, con salame e formaggio, con patate e pancetta, con carciofi,  liberate la vostra fantasia!

E se avete apprezzato l'idea di portare in tavola qualcosa di diverso dal solito, vi consigliamo di provare anche il plumcake agli asparagi e ricotta , una versione salata e golosa della più tipica preparazione dolce.

A questo proposito una variante davvero molto sfiziosa è il plumcake di gorgonzola e noci dal sapore deciso, che conquisterà i vostri ospiti.

Suggerimenti

Se amate fare il pane, la focaccia e la pizza in casa, la torta salata Danubio è la ricetta che fa per voi. La sua preparazione è però indicata anche per chi non si sente un esperto ai fornelli, basta prestare attenzione ad alcuni passaggi più delicati.

Un consiglio, se ne avete una, è farvi aiutare nella preparazione dell'impasto dalla planetaria. Partite facendo girare a velocità minima gli ingredienti secchi (le farine, il sale, lo zucchero.) In una ciotola intanto unite il latte e l'acqua tiepida nella quale avete sciolo il lievito di birra.

A questo punto unite gli ingredienti liquidi a quelli secchi e lasciate che la planetaria giri per almeno 10 minuti. Quando l'impasto si staccherà dal fondo, allora sarà pronto. Non vi resta che coprirlo con una pellicola e farlo riposare.

Perché l'impasto lieviti correttamente il consiglio è di sciogliere il lievito di birra in acqua tiepida e non in acqua fredda. Se avete il lievito secco a casa e non fresco, ricordate che il rapporto tra lievito fresco e secco è di 3:1. Prima di procedere nella preparazione della ricetta fate quindi la giusta conversione.

Importantissimi in questa preparazione sono i tempi di lievitazione. Lasciate riposare l'impasto a temperatura ambiente per le ore necessarie, un consiglio è lasciarlo lievitare di più piuttosto che meno, in modo tale che la torta Danubio acquisti la sua caratteristica morbidezza.

Per chi vuole sperimentare qualcosa di diverso il consiglio è provare un impasto con l'aggiunta di farina integrale, per un sapore più rustico, che lascerà i vostri ospiti a bocca aperta.

Per quanto riguarda il ripieno il consiglio è usare la fantasia per cercare nuovi abbinamenti sfiziosi, con verdure, con carne e formaggi. Sperimentate e sbizzarritevi!

Curiosità

La torta Danubio è una preparazione tipica napoletana. Possiamo trovarla sia in versione dolce sia in versione salata, anche se quella tipica del mondo partenopeo è quella ripiena con salumi e formaggi.

Questo lievitato deriva da un dolce diffuso soprattutto in Austria; i Buchteln, palline simili a focaccine ripiene, disposte su una pirofila in maniera tale per cui non si tocchino. Queste focaccine sono solitamente farcite con confetture e marmellate.

L'invenzione della torta Danubio, secondo le fonti storiche, è merito del pasticcere Giovanni Scaturchio. Questi era entrato in contatto con i buchteln nel periodo in cui aveva combattuto durante la prima guerra mondiale e aveva deciso di riproporli in Italia.

Tornato a Napoli, decise di aprire una pasticceria in cui proporre, accanto ai dolci della tradizione italiana, anche quelli della tradizione austriaca che lui aveva avuto modo di conoscere.

I buchteln vennero rinominati in Italia brioscine del Danubio e infine soltanto Danubio. La ricetta originaria venne influenzata da Napoli e dai suoi prodotti così che ben presto la versione dolce delle brioscine fu affiancata da una versione salata.

Ad oggi la torta salata Danubio è famosissima e ognuno può farcire le palline come preferisce. Per esempio, che ne dite di provare a ricreare la torta salata porri e salsiccia  in versione Danubio? Il risultato sarà un successo garantito.

Cademartori