GalbaninoPresenta

STRUDEL SALATO DI MELANZANE, POMODORI E BASILICO BUONO DA STAR BENE

Ricetta certificata Cucina Evolution
Chiara Manzi
La cucina secondo la nutrizionista Chiara Manzi
Scopri di più
Prova con
Galbanino l'originale
Galbanino l'originale
Galbanino. Il tuo genio in cucina!
Vota
Media0
Qualità Nutrizionale Garantita
La ricetta STRUDEL SALATO DI MELANZANE, POMODORI E BASILICO BUONO DA STAR BENE BUONA DA STAR BENE è certificata per la qualità nutrizionale garantita da Cucina Evolution Academy fondata dalla nutrizionista Chiara Manzi

Buona da star bene perché?

Questa versione salata del classico strudel è un piacere per il palato!
Abbiamo scelto di utilizzare la pasta sfoglia integrale perché i benefici dei cibi integrali sono riconosciuti e le linee guida nutrizionali raccomandano di aumentarne il consumo.
Il licopene del pomodoro è un composto ad azione antiossidante: la cottura e l’abbinamento con olio d’oliva ne facilitano l’assorbimento.

Un consiglio in più

Se vi piace il suo sapore, non eliminate l'aglio dalle vostre preparazioni ma tritatelo come in questo caso: L’attrito e lo strofinamento dello spicchio d’aglio determinano la formazione di composti diversi da quelli presenti nella pianta intatta con effetti potenzialmente salutari.
Fate particolare attenzione alla doratura di questo strudel è fondamentale che resti chiaro per essere più sano !

Presentazione

Avete voglia di un antipasto sfizioso dalla ricetta facile e dal gusto intenso? 

Scopriamo insieme come preparare un goloso e profumatissimo strudel salato, la pietanza ideale da servire sia per un pranzo che per una cena informale come antipastosfizioso. Nonostante sia celeberrimo nella sua versione dolce, esistono anche molte varianti salate, tra cui quella che vi proponiamo oggi. Buonissimo anche proposto a un aperitivo tra amici, magari insieme a dei crostini mozzarella e prosciutto, a dei cornetti con rucola e stracchinoo a degli spiedini rustici, questa delizia è sicuramente da provare. 

Lo strudel salato di melanzane, pomodori e basilico è perfetto anche proposto ai vostri ospiti vegetariani o comunque a chi non è amante della carne. Vi assicuriamo che tutti i commensali rimarranno soddisfatti e farete un bel figurone! 

Come preparare questa ricetta? Nella sua realizzazione la pasta sfoglia dovrà essere riempita con un delizioso ripieno di melanzane, pomodori e Fette alla Mozzarella Santa Lucia. Il tutto dovrà inoltre essere insaporito dalla presenza di un'erba aromatica: il basilico, il tocco che darà quella nota profumata e speciale al piatto. 

Vi è già venuta l’acquolina in bocca? Allora non aspettate altro, indossate il grembiule, mettetevi ai fornelli e preparate con noi questa ricetta!

Facile
8
30 minuti
+ 1 ora di cottura
Vota
Media0

Ingredienti

  1. 700g di melanzane
  2. 600g di pomodori
  3. 200g di pasta sfoglia integrale
  4. 100g di Galbanino Galbani
  5. 1 spicchio d'aglio
  6. 5g di olio evo
  7. 5g di sale iodato
  8. Basilico q.b.

Preparazione

 Il mix di sapori proposto darà vita ad un rotolo goloso e capace di accontentare davvero tutti. La preparazione di questa pietanza, che entrerà nella sezione “ricette antipasti” del vostro manuale di cucina personale, è piuttosto facile, ma il risultato è da campioni. Infatti, il gusto sfizioso di questo strudel salato a tavola pretenderà un bis.

01

Per realizzare lo strudel salato dovete prima di tutto tagliare le melanzane a cubetti. Mettetele in uno scolapasta, cospargetele con qualche cucchiaino di sale grosso, poneteci sopra un peso e lasciatele riposare per circa due ore, in modo che perdano il loro liquido amarognolo. Una volta trascorso questo tempo, lavatele e asciugatele. Se siete di fretta potete omettere questo passaggio. 

02

Scottatele in una padella antiaderente rovente senza olio e con poco sale, avendo cura che non si brucino. 

 

03

Quando si saranno ammorbidite, aggiungete in cottura l'olio extravergine d’oliva e lo spicchio d'aglio

04

Unite i pomodori tagliati a pezzi grossi. Cuocete il tutto fino a quando le melanzane non saranno diventate morbide e il sugo di pomodoro non si sarà ritirato un po'. 

05

Tagliate il Galbanino a cubetti. Togliete il condimento dal fuoco e cospargetelo di basilico fresco spezzettato con le mani, mettetelo in una ciotola e cospargetelo di Galbanino tagliato in piccoli pezzi

06

Quindi, stendete delicatamente la pasta sfoglia su un foglio di carta forno e adagiateci sopra la farcia di verdure, ma lasciate i bordi liberi. Ad operazione conclusa, spennellate la superficie del vostro strudel salato con un uovo sbattuto. Terminate la preparazione dello strudel salato infornandolo a 200° per 40 minuti. Fate raffreddare per qualche minuto a temperatura ambiente e poi il vostro strudel salato sarà pronto per essere servito.

Valori nutrizionali

Ricetta Buona da Star Bene
  1. Valori nutrizionali indicativi per:100gporzione da 202g
  2. ENERGIA88kcal178kcal
  3. GRASSI5g10g
  4. di cui Acidi grassi saturi3g5g
  5. CARBOIDRATI7g14g
  6. di cui Zuccheri3g5g
  7. FIBRE2,5g5g
  8. PROTEINE3g6g
  9. SALE0,5g1,1g
Ricetta originale
  1. Valori nutrizionali indicativi per:100gporzione da 192g
  2. ENERGIA163 kcal315 kcal
  3. GRASSI10 g20 g
  4. di cui Acidi grassi saturi6 g12 g
  5. CARBOIDRATI11 g20 g
  6. di cui Zuccheri2 g4 g
  7. FIBRE2 g3,5 g
  8. PROTEINE6 g11 g
  9. SALE0,4 g0,7 g

Varianti

Non solo dolce, lo strudel può anche essere salato e può costituire un ottimo piatto unico, un delizioso finger food a buffet o, se servito a fette, un semplice ma goloso antipasto tiepido (a seconda delle farce usate aprirà i menu a base di pesce, di carne o di verdure). 

I ripieni di questo rotolo salato con pasta sfoglia sono i più svariati e spaziano dalle combinazioni di verdure miste di stagione agli abbinamenti più elaborati, come quello che vede insieme il salmone, i funghi e i fiori di zucca o quello farcito con spinaci e salmone affumicato o con una crema di formaggio arricchita con alcuni cucchiai di uova di lompo. A piacere, potete anche insaporire la ricetta che vi abbiamo proposto con delle fette di prosciutto cotto, o con qualsiasi altro salume abbiate in frigorifero. 

Accanto alla sfoglia ripiena al pomodoro, melanzane e mozzarella che vi abbiamo proposto, potete provare anche delle varianti con altri alimenti, come ad esempio quella con le zucchine senza formaggio. Si tratta di una torta salata dimelanzane, zucchine e pomodori, ma sotto forma di strudel: in questo caso, le zucchine andranno tagliate a rondelle, rosolate in padella con una cipolla tritata, sfumate con del vino bianco e aggiunte al resto del composto seguendo lo stesso procedimento indicato nella nostra ricetta. 

C'è poi uno strudel salato di verdure più ricco, preparato con dadini di speck, salame o salsiccia rosolata (magari con l'aggiunta di provola), e quello gustoso al profumo di spezie e aromi come curry, zenzero o origano (la superficie del rotolo può essere anche guarnita con semi di sesamo, di papavero o di girasole). 

L'involucro croccante può essere realizzato con diversi impasti base, anche in versione integrale: si va dalla pasta all'olio alla pasta frolla fino alla pasta a foncer, da questa alla pasta sfoglia e alla pasta lievitata. In questo caso la farina verrà lavorata con lievito di birra, olio extravergine d'oliva (o burro o strutto), acqua, latte o birra.

Consigli

Ecco ora alcuni nostri consigli pratici: se avete un debole per i sapori più decisi e piccanti aggiunte alla farcia un pizzico di pepe o, se preferite, del peperoncino. Se il ripieno è troppo umido si consiglia sempre di spolverizzare il centro della sfoglia con del pane grattugiato

Per stendere per bene la sfoglia munitevi di matterello e carta da forno. Ricordate che è preferibile che la pasta venga tirata direttamente sulla carta, facendo sì che lo strudel si possa arrotolare con più facilità per essere trasferito in modo semplice e veloce nella teglia di cottura. È importante che la sfoglia sia rettangolare e sottile e che i bordi vengano lasciati liberi. Il tutto è finalizzato a una chiusura ottimale del rustico. Tutto quello che dovrete fare a questo punto sarà sollevare il bordo della carta da forno e ripiegare la pasta con delicatezza su se stessa per un paio di volte, sigillando bene i lati. 

Prima di cuocere lo strudel nel forno caldo, la pietanza può essere spennellata con latte, rosso d'uovo o con albume d'uovo. Potete anche praticare delle piccole incisioni sulla superficie con un coltello per dare al rotolo salato ripieno un aspetto più rustico e casereccio.

Curiosità

Lo strudel salato di verdure è il piatto perfetto per fare colpo sugli ospiti a cena con una ricetta sfiziosa e saporita. Tuttavia, nella versione più popolare, questa pietanza è dolce ed è tipicamente a base di mele, uvetta e pinoli. Si tratta del famoso strudel di mele di origini ungheresi, erede del baklava ottomano e molto diffuso in Trentino e Alto Adige: questa delizia della pasticceria può essere gustata calda o tiepida alla fine di un pasto o per la merenda e regala al palato un gusto piacevole e confortante grazie alla fragranza della pasta e all'inebriante profumo di cannella. 

In Austria lo strudel di mele viene solitamente accompagnato da panna montata e una tazza di tè. E voi, lo avete mai provato? Se la risposta e no, seguite la nostra ricetta dello strudel di melee gustate anche voi questo vortice di sapori, prepararlo è molto semplice! 

Le varianti del tipico strudel, però sono moltissime. La ricetta del rotolo salato farcito che vi abbiamo illustrato qui sopra, infatti, è solo una delle innumerevoli variantiche si possono preparare: daquellaripiena di verdure a quella di carne, senza dimenticare lo strudel a base di pesce. Preparateli tutti e godetevi ogni volta un antipasto sfizioso in compagnia dei vostri amici o della vostra famiglia.