Prosciutto cottoPresenta

Polpettine di pane

Ricetta creata da Galbani
Polpettine di pane
Vota
Media0

Presentazione

Come trasformare il pane raffermo avanzato dal giorno prima in un delizioso aperitivo o secondo piatto? Provate a riutilizzarlo per delle buonissime polpettine di pane: croccanti fuori e morbide dentro, per uno sfizioso antipasto o buffet caldo, abbinate con una salsa, una besciamella o un sugo a vostra scelta. Perfette anche per una cena in piedi con tante persone, o anche solo per un aperitivo informale. Potete cuocere tante polpette con diversi ripieni e adagiarle su un bel vassoio con dell'insalata valeriana condita con un filo d'olio, sale e pepe macinato fresco. I vostri ospiti vi chiederanno subito la ricetta!

Quella che vi proponiamo oggi è la ricetta delle polpette di pane, un ottimo esempio di come sapori squisiti e classici si uniscano in un piatto originale.

Preparare queste polpette di pane è molto semplice: basta immergere nel latte il pane o il pangrattato. Aggiungete un uovo, il prezzemolo e il Galbani Grangusto Grattugiato, l'impasto per le vostre polpette sarà pronto in men che non si dica. Potete anche decidere di guarnire queste deliziose polpette con provolone o scamorza, oppure con prosciutto cotto a dadini o zucchine a cubetti. Scegliete la variante che fa per voi!

Queste piccole delizie saranno ideali da offrire ai vostri ospiti come antipasto o come accompagnamento a uno sfizioso aperitivo. Non vi resta che scoprire come realizzarle al meglio seguendo i consigli della nostra ricetta:

Media
4
40 minuti
Vota
Media0

Ingredienti

  1. 100 g di mollica di pane
  2. 2 uova
  3. ½ bicchiere di latte
  4. 100 g di Prosciutto Cotto Fetta Golosa
  5. 2 cucchiai colmi di parmigiano grattugiato
  6. 1 manciata di Galbani Grangusto Grattugiato
  7. prezzemolo e noce moscata (a piacere)
  8. sale e pepe
  9. olio di oliva o di arachide per friggere

Preparazione

La nostra ricetta si basa su ingredienti semplici per un risultato sfizioso e soprattutto nemico dello spreco: questa ricetta è un modo per impiegare il pane raffermo avanzato, per cui è un'ottima e gustosa idea di riciclo creativo, soddisfacente e dal sapore antico.

01

Per realizzare le polpette di pane dovete prima di tutto rompere le  uova in una terrina, quindi procedete a sbatterle con la forchetta.

lavorare le uova in una ciotola
02

Dopodiché, prendete una ciotola e inumidite il pane con il latte freddo  senza inzupparlo troppo, strizzatelo fortemente fra le mani e mettetelo nella terrina con le uova. Mescolate il tutto. A questo punto, lasciate riposare il composto per 30 minuti, in modo che il pane venga imbevuto per bene.

unire alle uova il pane inumidito
03

Trascorso il tempo indicato, unite il Galbani Grangusto Grattugiato e aggiungete il Prosciutto Cotto Fetta Golosa tagliato a pezzetti piccolissimi, un cucchiaio di prezzemolo tritato, una grattatina di noce moscata, sale e pepe.

aggiungere al composto il prezzemolo e il prosciutto cotto
04

Dopodiché, impastate bene il preparato con le mani fino a ottenere un composto bello omogeneo. A operazione terminata, prelevate l'impasto con un cucchiaino da tè. Dunque formate delle polpettine delle dimensioni di una piccola noce.

formare delle piccole polpette
05

Una volta terminato l'impasto, passate le vostre polpette di pane nelpangrattato appiattendole poi leggermente.

passare le polpette nel pangrattato
06

Concludete la preparazione mettendo a scaldare in padella abbondante olio. Quindi, quando l'olio sarà bello caldo, friggete cinque o sei polpettine per volta. Giratele dopo 2-3 minuti e, quando saranno dorate, scolatele e passatele su un doppio foglio di carta da cucina. Procedete così fino a esaurimento delle vostre polpette di pane. Appena pronte trasferitele dalla carta assorbente a un piatto da portata preriscaldato e servitele.

friggere le polpette di pane nell'olio caldo

Varianti

Per rendere più saporito l'impasto potete aggiungere l'aglio o la cipolla in polvere. Inoltre, potrete arricchirlo con l’impiego di molti ingredienti come carne, verdure, pesce e formaggi. Per delle ottime polpette di pane e verdure, potrete aggiungere melanzane o zucchine tagliate a pezzetti sottilissimi, o anche frullate.

Se invece volete aggiungere un tocco di brio, potete variare la panatura: al posto del pangrattato provate i semi di sesamo, i corn flakes o anche la frutta secca tritata, come le noci o le mandorle.

Queste prelibate polpettine, che potete portare in tavola in ogni occasione e che sono anche un'ottima soluzione per capire come fare dei finger food per aperitivi e antipasti, si possono cucinare con una quantità infinita di ingredienti: carne di manzo, di pollame o di altro animale, pesci, avanzi di preparazioni precedenti e legumi.

Tonno, salsiccia o cubetti di speck potranno riempire le vostre polpette di sapore. Se volete arricchirle con un cuore filante, aggiungete anche della mozzarella.

Dato che anche la presentazione vuole la sua parte, potete servire le vostre polpette di pane su un sofficeletto di insalata accompagnate con delle fette di limone, oppure condirlecon dei sughi golosi o con una sfiziosa crema alle olive fatta in casa.

Se poi amate la cucina orientale, perché non servire la zuppa di polpettetanto amata nellacucina cinese? Una volta preparate e fritte le vostre polpette di pollo e maiale, fatele cuocere in una pentola dove avrete preparato una zuppa di porri, soia e cavolo, quindi servitele a mollo dentro delle ciotole capienti.

Le sorprese non sono finite, perché le polpette possono essere servite anche come dolce!
Per prepararle vi sarà necessario avere in casa del cioccolato, dei biscotti secchi, del burro, dello zucchero, della frutta secca e delle uova, in poche mosse il gioco sarà fatto.

Suggerimenti

Le polpette di uova e pane sono una vera risorsa in cucina sia per quanto riguarda gli ingredienti che possono essere utilizzati, sia per la modalità di cottura e per le occasioni in cui possono essere portate in tavola.

Contraddistinte da un impasto morbido, la loro preparazione si avvale di ingredienti macinati e setacciati, crudi o precotti, che vengono insaporiti con pecorino, parmigiano o altro formaggio Galbani Grangusto Grattugiato; aromatizzati con aglio, varie erbe e spezie, legati dall'uovo e ammorbiditi, a seconda dei ricettari, dalla mollica di pane (senza crosta) messa in ammollo con latte o brodo oppure da alcune salse, prima fra tutte la besciamella.

Per ottenere un impasto più compatto, invece, potrete incorporare anche della ricotta o della purea di patate.

Avete dei problemi a dare forma alle vostre polpette? Provate a inumidirvi un po' le mani con dell'acqua e ricordate: più grandi saranno le dosi di impasto prelevate, più tempo ci metteranno a cuocere e più olio bollente dovrete usare.

Sono diversi i metodi di cottura che si impiegano solitamente per le polpette:

  • fritte;
  • in umido;
  • saltate con un filo d'olio o un tocco di burro (e portate a cottura con il pomodoro, uno spicchio d’aglio e qualche foglia di basilico);
  • al forno;
  • in zuppe e minestre;
  • cucinate nella versione bollita per una cottura che renderà il loro gusto più leggero.

Anche le nostre polpette di pane possono essere cotte in diverse maniere.

Per lafrittura, vi consigliamo di impanare le polpette nel pane grattugiato oppure nella classica pastella preparata con uova, acqua, farina e un pizzico di sale. Friggetele in olio di semi (o extravergine d’oliva) ben caldo a una temperatura compresa tra i 165 e i 185 gradi, in modo da renderle belle croccanti. Ricordate però di mantenere ilfuoco basso, altrimenti si bruceranno fuori restando crude all'interno.

Se preferite, potrete cuocere le polpette con mollica di pane anche in forno: disponetele su una teglia, irroratele con un filo d’olio extravergine d’oliva e cuocetele a 180° per circa 20 minuti.

Curiosità

Le polpette sono un piatto tutto italiano, solitamente a base di carne, verdure o pesce, unite a erbe aromatiche, spezie e l'immancabile uovo come legante. Ma, come abbiamo visto in questa ricetta, ci sono tantissime varianti e alternative per realizzare delle polpette, con ingredienti facili da reperire e spesso ispirati a usanze locali che hanno fatto della semplicità il loro punto di forza.

Le polpette sono una ricetta dalle mille sfumature, nate dalla combinazione degli ingredienti disponibili in casa e da una forte voglia di sperimentare con la fantasia. In realtà, probabilmente le polpette sono state inventate anche per la necessità di dover riciclare il cibo avanzato. Sì, perché le polpette sono un'eccellente ricetta di recupero: non c'è niente che non si possa ridurre a polpette, anche le bucce di patate! Lo sapevate? Potete macinarle e mescolarle con uova e pangrattato, il risultato che si ottiene sono delle polpette molto croccanti, incredibile!

Le polpette sono preparazioni gastronomiche semplici, di facile esecuzione e soprattutto di gran gusto.

Ogni avanzo può essere reimpiegato e trasformato in un nuovo piatto, gustoso e originale, proprio come nella nostra ricetta con pane avanzato!

Ogni regione ha le sue varianti: famosa, tra le tante, la versione alla pugliese (fritte), quella alla materana e quella alla siciliana, che prevedono l’impiego anche della salsa di pomodoro.

Tra le tante, consigliamo anche le ottime polpette di zucca, zucchine, pane e cereali, le gustose polpette a base di ceci e le deliziose polpette di riso.

Chi ha inventato le polpette o le polpette al sugo? No, non si tratta di una nonna. L'origine di queste polpette macinate (di verdure, pesce o carne) non è del tutto chiara, ma il linguaggio, come spesso accade, può darci degli indizi. La teoria più accreditata è che siano nati in Persia: qui si chiamano kofta, polpette tipiche del Medio Oriente. Questo nome potrebbe derivare dal persiano "koofteh", che significa "purè di carne". In seguito, si diffusero dalla Persia a tutto il Medio Oriente, con l'occupazione araba della Persia, arrivando poi fino alle nostre tavole.

Cademartori