certosaPresenta

Plumcake alle carote e Certosa

Ricetta creata da Galbani
Prova con
Certosa 165g
Certosa 165g
Certosa. La crescenza dal gusto fresco e genuino.
Vota
Media0

Presentazione

Il plumcake è un dolce morbido cotto al forno, perfetto da fare a fette e da gustare a colazione o merenda. Con questa ricetta potrete prepararlo facilmente a casa vostra combinato con il sapore dolce e intenso delle carote: perfetto durante le feste di Carnevale per il suo colore vivace da decorare con lo zucchero a velo.

Il plumcake è un dolce semplice e gustoso ideale per i bambini* che in questo modo potranno mangiare le carote in una veste nuova e golosa.

Scoprite come arricchirlo e renderlo ancora più goloso inserendo nel suo impasto anche le gocce di cioccolato e la Certosa Galbani, che durante la cottura al forno si scioglieranno delicatamente. Potrete servirlo anche come dessert alla fine dei vostri pranzi domenicali con la famiglia o con gli amici.

Ecco tutti i passaggi per realizzarlo in modo facile e veloce, con qualche variante per renderlo sempre nuovo e goloso.

*sopra i tre anni

Facile
8
80 minuti
Vota
Media0

Ingredienti

  1. 170 g di carote
  2. 200 g di farina 00
  3. 2 uova
  4. 100 g di Certosa Classica Galbani
  5. 100 ml di olio di semi
  6. 100 g di zucchero integrale di canna
  7. 8 g di lievito per dolci
  8. Zucchero a velo q.b.
  9. Burro q.b.

Preparazione

Vediamo ora tutti i passaggi per realizzare i vostro plumcake alle carote. Il risultato è garantito!

01

Iniziate la preparazione del vostro plumcake pulendo le carote crude: togliete le estremità, pelatele con l'aiuto di un pelapatate, quindi lavatele con cura sotto acqua corrente. A questo punto prendete una grattugia e passatele finemente. Mettete le carote grattugiate in una ciotola e lasciatela da parte in modo che caccino la loro acqua.

02

In una ciotola amalgamate le uova allo zucchero integrale di canna, quindi aggiungete la farina setacciata e le carote grattugiate, e per ultimo l'olio di semi a filo. Quando avrete amalgamato una prima volta questi ingredienti con le fruste elettriche aggiungete il Certosino, le gocce di cioccolato e il lievito per dolci. Mescolate fino ad ottenere un composto omogeneo.

03

A questo punto prendete uno stampo da plumcake e imburratelo, poi versate l'impasto al suo interno. Fate cuocere in forno statico preriscaldato a 180° per circa un'ora, quindi estraete e decorate la superficie con lo zucchero a velo. Aspettate che sia freddo e toglietelo dallo stampo. Servite a fette accompagnato da una buona tazza di tè.

Varianti

Quella del plumcake è una delle ricette di dolci che più si possono personalizzare: grazie al sapore dolce ma neutro del suo impasto a base di farina, uova e olio di semi, sono tantissimi gli ingredienti che potete utilizzare per arricchirlo. Ecco allora alcune idee sfiziose che potranno ispirarvi!

Il plumcake si sposa benissimo con marmellate e confetture. Provate per esempio ad aggiungere all'impasto una marmellata di arancia per un risultato più aspro, oppure una marmellata di ciliegie per un risultato più dolce.

Anche la frutta secca si abbina benissimo al plumcake: per esempio potete prendere delle nocciole e passarle velocemente al mixer per ottenere una granella da aggiungere all'impasto. Potete fare la stessa cosa anche con noci, mandorle e pistacchi.

Se volete realizzare un plumcake light, potete utilizzare lo yogurt magro Galbani al posto del Certosino.

In questa ricetta abbiamo utilizzato dello zucchero di canna che si sposa benissimo con le carote, ma per altre varianti potete usare anche lo zucchero bianco semolato. Anche le farine possono variare: provate a mescolare insieme alla farina 00 un po' di farina di mandorle e sentirete che bontà!

Per capire quando il plumcake è cotto potete ricorrere alla prova dello stecchino, inserendolo nel plumcake prima di estrarlo dal forno: se rimarrà asciutto vorrà dire che il dolce è cotto. Ricordate sempre di farlo raffreddare a temperatura ambiente prima di estrarlo dallo stampo, perché se fosse ancora caldo rischierebbe di rompersi essendo la sua pasta molto morbida.

Se volete servirlo come dessert, potete realizzare una crema da servire calda sopra alle fette del dolce. Conquisterete davvero tutti!