Santa LuciaPresenta

Plumcake alla ricotta

Ricetta creata da Galbani
Plumcake alla ricotta
Prova con
Ricotta Santa Lucia
Ricotta Santa Lucia
Santa Lucia. Lo spirito creativo di Galbani.
Vota
Media0

Presentazione

Voglia improvvisa di dolce? Cosa c'è di meglio di una bella fetta di plumcake soffice alla ricotta?
Il plumcake alla ricotta è un dolce profumato e molto goloso, realizzato con Ricotta Santa Lucia e arricchito dalla scorza di limone e mandarino e dalle note delicate del miele. Pochi ingredienti, per una torta che ha nella semplicità e nella versatilità i propri punti forti.

Questo dessert si presenta al palato come una coccola di gusto, adatta sia per la prima colazione, accompagnato da una tazza di latte caldo, che per la merenda pomeridiana. Una torta dall'esecuzione semplice; si presenta umida, dal sapore delicato e dalla consistenza morbida.

Ottimo se gustato da solo e favoloso quando viene spalmato con un velo di marmellata, il plumcake è un morbido spuntino molto apprezzato e dal successo garantito. Qui vi presentiamo una versione semplice, senza burro né olio di semi, aromatizzata con scorza di limone e mandarino, ma, per renderlo ancora più goloso, potete aggiungere all'impasto delle gocce di cioccolato. In qualsiasi variante deciderete di prepararlo, rimarrete sicuramente colpiti dalla sua morbidezza, data dalla Ricotta Santa Lucia, e dal sapore delicato, che lo rende adatto ad ogni occasione!

Facile
8
75 minuti
Vota
Media0

Ingredienti

Rico-ricetta leggera*: Plumcake con ricotta Santa Lucia


Ingredienti per la ricetta rivisitata con ricotta
(6-8 porzioni)

  1. Semola integrale 200 g
  2. Ricotta Santa Lucia 200 g
  3. Lievito in polvere per dolci 16 g
  4. Uova 2
  5. Zucchero 150 g
  6. Zucchero a velo q.b.
  7. Miele 50 g
  8. Scorza di mezzo limone
  9. Scorza di un mandarino

Preparazione

La ricetta del plumcake alla ricotta è tra le più semplici tra tutte quelle di dolci e torte da infornare: basterà prestare attenzione nella fase iniziale, nel montare bene uova e zucchero; una volta fatto questo passaggio, il resto del procedimento scorrerà rapido e veloce. Ecco i passi da seguire:

01

In una ciotola (o in una planetaria) montate le uova intere con zucchero e miele fino a ottenere una crema densa e spumosa.

Plumcake alla ricotta 01
02

Aggiungete la ricotta e continuare a sbattere energicamente con le fruste.

Plumcake alla ricotta 02
03

Incorporate la semola, il lievito setacciato e le scorze di limone e mandarino grattugiate finemente, in modo da ottenere un composto morbido ma non troppo liquido.

Plumcake alla ricotta 03
04

Versate il composto amalgamato in uno stampo e lasciate cuocere in forno preriscaldato a 170° per 45 minuti.

Plumcake alla ricotta 04
05

Lasciate raffreddare e poi togliete delicatamente il plumcake dallo stampo. Spolverizzate la superficie della torta con zucchero a velo prima del consumo.

Plumcake alla ricotta 05

Valori nutrizionali

  1. Valori nutrizionali per:100gPlumcake con ricotta Santa Lucia
  2. Energia257 kcal
  3. Grassi totali4,9 g
  4. di cui Acidi grassi saturi3 g
  5. Carboidrati totali45,3 g
  6. Proteine7,5 g
  7. Fibra totale0.8 g
  8. Sale0,1 g

*-30% grassi e grassi saturi rispetto alla ricetta classica (La più cercata su Google durante il periodo di riferimento Dicembre 2021). Per ulteriori informazioni contattare il servizio consumatori 8000430194203.

Varianti golose**

Ad oggi, esistono numerose versioni del plumcake, che lo rendono un dolce versatile e adatto a ogni tipo di palato. Potete prepararlo come vi abbiamo proposto oppure adottando alcune modifiche: potete spaziare nell'uso delle farine, dalla farina 00 a quella integrale; potete aromatizzarlo con il solo limone, per un effetto più fresco e leggero, oppure al pistacchio, al caffè, o al cacao; potete inserire all'interno delle gocce di cioccolato oppure glassarlo, magari con una glassa al cioccolato bianco.

Se intendete arricchire il vostro plumcake con cacao o cioccolato, vi consigliamo quindi di utilizzare il primo in polvere, mescolato alla farina, e il secondo sottoforma di scaglie o gocce, aggiunto nell’impasto (ricordate di infarinarle, in modo che non scendano sul fondo durante la cottura).

Per mantenere il gusto leggero e vivace dato dall’aroma degli agrumi, potete valorizzare il dolce in modo personale e in base alle preferenze: frullate nell’impasto, ad esempio, la polpa di albicocca, oppure disponete delle sottili fettine di banana sulla superficie del plumcake prima di infornarlo, per portare a tavola una torta gustosa e colorata, dal gusto delizioso ma anche bella da ammirare!

Per gli amanti della frutta a guscio, invece, le idee valide sono molte: potete sostituire le scorze di limone e mandarino e parte della farina con della farina di mandorle o di nocciole; potete anche decorare la superficie del plumcake con scaglie di mandorle tostate.

Insomma, ce n'è per tutti gusti!

**Le varianti golose non rientrano nelle rico-ricette leggere. I valori nutrizionali fanno riferimento solo alla rico-ricetta leggera.

Curiosità

Il plumcake è un dolce che fa parte della famiglia dei lievitati, soffice e spumoso, che viene cotto in uno stampo particolare, rettangolare con le pareti alte, il così detto stampo a cassetta. Esiste sia la versione grande, per circa sei persone, sia lo stampo monoporzione, per la realizzazione di mini plumcake presenti spesso nelle vetrine delle pasticcerie, dalla forma non troppo dissimile da quella del muffin.

L'origine del nome è molto singolare. Il termine plumcake, infatti, significa "torta alle prugne", dalle parole inglesi "plum" (prugna) e "cake" (torta) e indica un dolce di origine tedesca molto più simile a una crostata che al plumcake come lo conosciamo in Italia. Quello che noi chiamiamo "plumcake" è più simile in realtà a quello che nei paesi anglosassoni viene chiamato "poundcake" in quanto, per misurare gli ingredienti, veniva utilizzato il "pound", ovvero la libbra (una libbra = 450 g circa). In particolare, per la preparazione del dolce, si aggiungeva una libbra per ogni ingrediente (zucchero, farina, uova e burro).