Santa LuciaPresenta

Pizza vegetariana

Ricetta creata da Galbani
Pizza vegetariana
Santa Lucia. Lo spirito creativo di Galbani.
Vota
Media0

Presentazione

La pizza vegetariana nasce da un'idea semplice, realizzata con ingredienti facili da reperire, ampiamente cucinata in tutti i paesi mediterranei in diverse forme: vediamo come si prepara per poter ottenere una pizza gustosa per il vostro menù che tutti i vostri ospiti apprezzeranno!

La pizza vegetariana vi permetterà di soddisfare le vostre esigenze o quelle dei vostri amici più cari che avete pensato di invitare a cena.

Per velocizzare la preparazione abbiamo utilizzato una pasta per pizza già pronta, voi dovrete solo occuparvi di grigliare con cura le verdure, zucchine, melanzane e peperoni, e di tagliare in fettine sottili la Mozzarella Cucina Santa Lucia. Pochi e semplici passaggi vi permetteranno di portare in tavola tanta allegria e tanto gusto.

Tante verdure colorate, golose e invitanti per deliziare la tavola e i sensi dei vostri commensali! Abbiamo cercato di creare una pizza vegetariana davvero gustosa, in quanto la pizza è il cibo preferito di tutti e questa ricetta sarà molto piacevole e sorprendente. Aggiungete sempre un buon formaggio per creare una crema appetitosa abbinata alle verdure. Vi presentiamo una ricetta della pizza fatta in casa facile e veloce, per una pizza buonissima fatta con ingredienti sfiziosi, vediamo insieme come fare!

Facile
4
60 minuti
Vota
Media0

Ingredienti

  1. 500 g di pasta per pizza
  2. 1 pizzico di sale
  3. 1 melanzana
  4. 1 peperone rosso
  5. 1 zucchina
  6. 250 g di Mozzarella Cucina Santa Lucia Galbani
  7. pepe
  8. 15 ml di olio extravergine d'oliva
  9. 300 ml di passata di pomodoro
  10. origano q.b.

Preparazione

Ecco come realizzare al meglio la vostra pizza vegetariana, basta seguire queste semplici indicazioni:

01

La prima cosa da fare per realizzare la pizza vegetariana è quella di lavare ed asciugare la verdura, poi tagliate a falde il peperone, affettate a rondelle sottili la melanzana e tagliate nel senso della lunghezza la zucchina.

Pizza vegetariana
02

Grigliate le verdure su una piastra in ghisa e salate. Ponete le verdure in una ciotola e aggiungete l'olio.

Pizza vegetariana
03

In una ciotola versate la passata di pomodoro e conditela con un filo d'olio, con l'origano, con il pepe e con il sale

Pizza vegetariana
04

Prendete la pasta per pizza e dividetela in 4 palline di uguali dimensioni. Infarinate una spianatoia e stendete la pasta aiutandovi con un mattarello.

Pizza vegetariana
05

Cospargete ogni disco di pasta con la passata di pomodoro condita e con la Mozzarella Cucina Santa Lucia tagliata in fette sottili. Aggiungete le verdure grigliate e infornate a 220° per 15 minuti circa. Quando la vostra pizza vegetariana sarà pronta servitela ben calda.

Varianti

A vostro gusto potete variare la ricetta che vi abbiamo proposto, per esempio preparandola base con lafarina integrale piuttosto che con quella bianca, per un aspetto e un sapore più rustico, oppure aggiungendo un po' di lievito di birra all'impasto per ottenere una base più alta e fragrante.

Anche per quanto riguarda la guarnizione potete provare una squisita variante con fettine di zucca, mozzarella, pomodorini, olive e qualche foglia di basilico per profumare.

Se volete sperimentare una delle ricette vegetariane dal sapore più insolito provate lapizza con patate e cipolle rosse, in aggiunta alle verdure già indicate nella ricetta, o anche la particolare pizza di cavolfiore. Oppure, con la sola aggiunta del formaggio fresco spalmabile potete realizzare la vostra pizza con stracchino e verdure.

Potete anche preparare lo stesso impasto, facile da realizzare e da cuocere, per realizzare una soffice focaccia salata o una sfiziosa focaccia ripiena, perfetta come spuntino o come aperitivo. Anche in questo caso dovrete ottenere un impasto soffice composto da farina, olio, acqua, lievito e un pizzico di sale; aspettate almeno qualche ora per una perfetta lievitazione.

Per guarnire, prendete ispirazione dai migliori ingredienti della cucina mediterranea: potete condire con golose olive nere denocciolate, rucola, ricotta o pomodoro a fette, condire con una spruzzata di origano o basilico fresco, e aggiungere un pizzico di sale e pepe o di peperoncino per esaltarne la piccantezza. Un'alternativa perfetta per la stagione primaverile? La pizza alle verdure con i carciofi, se vi piace potete anche aggiungere del radicchio e del gorgonzola, una ricetta davvero gourmet!

Suggerimenti

La preparazione dell'impasto della pizza solitamente prevede l'impiego del lievito di birra. Se volete preparare da voi la base potete provare due alternative al lievito di birra in base al tempo a vostra disposizione.

L'impasto della pizza con lievito madre richiede una lievitazione di alcune ore, ma l'attesa vale la bontà del risultato. Se invece vi piace impastare ma avete poco tempo a disposizione, oppure non vi sentite ancora abbastanza sicuri con la preparazione dei lievitati, altrettanto ottimo sarà il risultato della vostra pizza con lievito istantaneo; potete così realizzare tutte le pizze più sfiziose che avete sempre voluto provare.

Si possono utilizzare altre farine meno raffinate per realizzare la vostra pizza, scegliendo tra varie opzioni fino alla farina integrale per un gusto rustico. Per aumentare la digeribilità della vostra pizza potete preparare l'impasto con una pochissima quantità di lievito: lasciate poi riposare l'impasto per diverse ore in frigorifero. La quantità di acqua utilizzata dipende da vari fattori, inclusa la quantità di glutine. Una farina ricca di glutine assorbe acqua in grandi quantità.

Se usate lievito di birra fresco potete anche scioglierlo in poca acqua a temperatura ambiente, e potete invece impastare il lievito di birra secco direttamente con la farina. La lievitazione dell'impasto deve essere svolta in ambiente caldo ad una temperatura di circa 25°, al riparo da correnti d'acqua. Ad esempio, potete metterlo in un armadio chiuso o in un forno spento.

La temperatura di cottura indicata è la temperatura massima del vostro forno, e il tempo di cottura varierà a seconda del peso e dello spessore della pizza. I forni statici sono i migliori per cucinare, ma ricordatevi di preriscaldare prima di infornare.

Infine, non utilizzate mai un mattarello per stendere la pizza, utilizzate le mani per non interferire con il processo di fermentazione.

Curiosità

La pizza vegetariana è perfetta per essere preparata in tutte le stagioni e per offrire un'alternativa sfiziosa senza carne, adatta a tutti i gusti e altrettanto saporita, al vostro menù.

Per evitare che la pizza si attacchi alla teglia durante la cottura, ricordatevi di rivestirla con della carta da forno e di ungerla con una buona dose di olio prima di stendervi l'impasto.

Sapete quale paese nel mondo mangia più pizza? Credete che l'Italia sia la madre della pizza? In realtà l'Italia è solo al secondo posto, seguita dal Brasile. Invece, al primo posto troviamo la superpotenza americana. Tuttavia, se teniamo conto che la popolazione degli Stati Uniti è molto più grande di quella italiana, gli italiani restano comunque i primi amanti della pizza.

Nonostante ciò, quando è stata inventata la pizza, non è stato un successo immediato, anzi era considerata un cibo tipico delle famiglie più povere. Il suo successo e molti dei suoi condimenti sono arrivati dall'estero, cioè dagli Stati Uniti, dove alcuni immigrati italiani hanno portato questo piatto. Queste ricette sono state poi riprese in Italia, dove la pizza ha acquisito la fama e la reputazione che conosciamo oggi.

Questo fenomeno, nell'ambito della ricerca sociologica e della storia delle usanze, è chiamato "effetto pizza". L'effetto pizza si ha quando un elemento di una cultura viene trasportato in un'altra parte del mondo, dove subisce una grande trasformazione, per poi tornare al luogo di origine sotto una nuova forma, diventando ancora più famoso.