GalbaninoPresenta

Pizza di Pasqua al formaggio

Ricetta creata da Galbani
Pizza di Pasqua al formaggio
Prova con
Galbanino l'originale
Galbanino l'originale
Galbanino. Il tuo genio in cucina!
Vota
Media0

Presentazione

Preparata nelle regioni del centro-Italia durante il periodo delle festività pasquali, la pizza di Pasqua è un piatto tanto saporito quanto semplice da realizzare.

Nonostante il nome possa trarre in inganno non ci troviamo davanti a una pizza tradizionale, ma a un dolce lievitato simile al classico panettone. La sua origine è molto antica tanto che nel corso del tempo la ricetta originale ha subito numerose varianti, arricchita dal gusto personale di ogni famiglia.

Questo particolare dolce viene tradizionalmente preparato il Venerdì Santo e lasciato lievitare sino al Sabato sera, quando dopo la benedizione si procede alla cottura.

Tra gli ingredienti più utilizzati vi sono i canditi, l'uva passa, le uova e lo strutto, ma come abbiamo detto ogni famiglia ha il suo piccolo segreto! La ricetta che vi consigliamo di seguire vi permetterà di ottenere un'ottima preparazione utilizzando ingredienti semplici come il Galbanino. Il risultato sarà veramente gustoso e potrete poi prepararla in qualsiasi periodo dell'anno e non solo in occasione delle festività pasquali.

Una volta preparata la vostra pizza di Pasqua potrete liberare tutta la vostra fantasia per creare abbinamenti di gusto particolari e potrete utilizzarla come accompagnamento alla vasta scelta di salumi Galbani.

Bella da vedere almeno tanto quanto buona da mangiare, la pizza di Pasqua è un'alternativa sfiziosa (e più semplice da realizzare) al casatiello napoletano, da arricchire con tanti sapori e ingredienti a scelta.

Pronti per iniziare? Mettete insieme tutti gli ingredienti e seguite passo dopo passo i nostri suggerimenti.

Difficile
4
105 minuti
Vota
Media0

Ingredienti

  1. 250 g di pasta lievitata (dal fornaio)
  2. 150 g circa di farina
  3. un cucchiaio di strutto
  4. 150 g di Galbanino tagliato a bastoncini
  5. 3 uova intere e 2 tuorli
  6. 100 g di olio extravergine d'oliva
  7. 100 g di parmigiano grattugiato
  8. pepe di mulinello
  9. sale
  10. uno stampo

Preparazione

Prima di tutto dovrete prendere una terrina capiente, mettere al suo interno le uova intere più i tuorli, unire il parmigiano grattugiato, l'olio extravergine d'oliva, mezzo cucchiaino di sale e una generosa macinata di pepe.
 

01

Quindi, mescolate bene tutti gli ingredienti. Una volta amalgamati, coprite il tutto e lasciate riposare il composto ottenuto per alcune ore, dopodiché aggiungete al preparato la pasta lievitata e la farina setacciata. Quindi, con l'ausilio di un cucchiaio di legno impastate il tutto. 

02

Una volta che tutti gli ingredienti saranno ben amalgamati rovesciate l'impasto sulla spianatoia preventivamente infarinata e lavorate la pasta fino a ottenere una massa soffice ed elastica. A lavorazione terminata formate una palla di pasta e adagiatela dentro una ciotola capiente infarinata. Copritela con un canovaccio umido piegato in quattro e lasciatela lievitare in luogo tiepido per 2 ore. 

03

Trascorso il tempo indicato mettete la vostra pizza di Pasqua dentro uno stampo cilindrico unto abbondantemente con lo strutto. Ora infilate nella pasta, in senso verticale, i bastoncini di Galbanino. Dunque coprite il tutto con un canovaccio umido e fate lievitare nuovamente il vostro preparato per 1 ora circa. 

04

A lievitazione conclusa infornate il lievitato in forno statico (e preriscaldato) a 190° per 60 minuti. Per verificarne la cottura fate la prova dello stecchino: la pizza risulterà cotta quando lo stecchino infilato nell'impasto uscirà completamente asciutto. 

05

A cottura raggiunta prelevate la preparazione dal forno, sformatela ancora calda, fatela raffreddare e accompagnatela con i salumi Galbani che più preferite.

Varianti

Se questa ricetta vi è piaciuta e volete prepararla nuovamente, modificando un po' gli ingredienti, provate a seguire queste varianti.

Ad esempio, potete preparare una versione a base di carne, aggiungendo magari dei cubetti di salame o in alternativa del prosciutto cotto, che ben si abbinano al formaggio e donano alla preparazione un tocco di sapidità e sapore in più.

Potete inoltre lavorare l'impasto aggiungendo una dose di ricotta, da mescolare direttamente con la farina; oppure per dare un tocco di sapore e piccantezza in più, grattugiate un po' di pepe nero direttamente dentro la pasta.

Potete inoltre aggiungere o sostituire al parmigiano grattugiato del pecorino, il cui sapore forte ben si sposa con gli altri formaggi, e rende questo morbido piatto ancora più gustoso e saporito. Molti scelgono di utilizzare un pecorino romano, molto diffuso in centro Italia, ma voi potete realizzare la vostra ricetta con il formaggio grattugiato che più preferite.

Anche se decidete di aggiungere ingredienti all'impasto, lasciatelo cuocere secondo i tempi stabiliti, e fate poi raffreddare e compattare bene la pizza prima di tagliarla e quindi di assaggiarla.

Se volete invece sperimentare altre ricette di pizze lievitate, vi daremo ora qualche consiglio. Per un contrasto di consistenze provate a preparare la pizza parigina. Questa è la ricetta di una pizza ripiena a base pomodoro, prosciutto cotto e provola. Presenta inoltre due impasti differenti, uno preparato con la farina Manitoba, l'altro con un rotolo di pasta sfoglia che servirà per coprire la superficie.

Se invece volete usare la pasta lievitata per preparare un piatto davvero goloso, cimentatevi nella preparazione della pizza fritta.

Suggerimenti

Pur essendo una ricetta piuttosto facile, consigli e suggerimenti per realizzare una fantastica pizza di Pasqua non possono mancare: si parla di una delle pietanze più importanti della cucina italiana, quindi è bene realizzarla a regola d'arte!

Per una versione tutta casalinga potete preparare l'impasto lievitato con le vostre mani. Vi occorre del lievito di birra fresco, da impastare con farina Manitoba, acqua, olio e un pizzico di sale. Lasciate lievitare per un paio d'ore e poi seguite il procedimento sopra indicato. Il risultato sarà una buonissima torta al formaggio, dal profumo inconfondibile, che conquisterà proprio tutti.

Questa pizza al formaggio è un piatto tipico dell'Umbria, regione in cui la pizza di Pasqua è piuttosto diffusa; ha però conquistato i palati di tutte le regioni. Vi consigliamo di prepararla nel periodo pasquale, così da rispettare le tradizioni ed esaltare al massimo il sapore di questa torta al formaggio.

La pizza di Pasqua è inoltre ideale per la consueta gita di Pasquetta: si può incartare in un foglio di alluminio e portare con sé, senza difficoltà, in gite, pic-nic e scampagnate all'aria aperta.

La morbidezza e la fragranza di questa pizza la rendono perfetta però anche per un aperitivo: una volta provata la ricetta, potrete prepararla anche lontano dalle feste pasquali. Vi consigliamo di tagliare la pizza in piccoli pezzi e di servirla come sfizioso finger food, che ogni ospite potrà mangiare servendosi in autonomia.

È importante che l'impasto risulti omogeneo, se non volete usare lo strutto per ungere la teglia, potete provare a foderarla con della carta forno, in modo che l'impasto non si attacchi ai bordi.

Un ulteriore consiglio riguarda la decorazione della pizza: se vi piace l'idea, potete infatti cospargere sulla superficie un po' di semi di sesamo o di papavero, ideali per dare colore e croccantezza alla pizza.

Se invece volete evitare lo strutto, ma desiderate un'ottima pizza rustica e avete a disposizione un po' di tempo dovete assolutamente provare la ricetta della pizza rustica. Come accennato il procedimento è un po' lungo, ma il risultato finale vi darà tante soddisfazioni!

Curiosità

La pizza di Pasqua, o crescia, è un dolce la cui preparazione è legata al mese di aprile e, in particolare, alla colazione di Pasqua, momento in cui viene gustato insieme alle uova sode, al ciauscolo e al vino rosso. Accanto alla tipica colomba, questa è una delle ricette dolci o salate immancabili sulla tavola pasquale umbra e marchigiana.

La pizza di Pasqua è presente, infatti, anche in una golosa versione dolce a base di cioccolato. Ecco i nostri consigli per la preparazione: innanzitutto è importante che tutti gli ingredienti siano a temperatura ambiente. Per prima cosa preparate il lievitino sciogliendo il lievito di birra nel latte tiepido. Aggiungetelo alla farina insieme allo zucchero e impastate fino ad ottenere un panetto. Fatelo lievitare fino al raddoppio del volume.

Separatamente mescolate altra farina con la buccia di limone grattugiata e un pizzico di sale e aggiungete le uova una alla volta (in tutto 3). Amalgamate per bene anche con il Burro Santa Lucia e del latte caldo (in un bicchiere con dell’acqua verrà sciolto il restante lievito). Lavorate l’impasto finché non si saranno formate delle bolle d’aria sulla superficie. A questo punto, profumatelo con dell’anice e della cannella. Aggiungete le gocce di cioccolato e dell’uvetta, quindi versate l’impasto nello stampo e cuocetelo in forno per circa un’ora a 170°.

Una volta sfornata, la pizza pasquale dolce dalla consistenza morbida è pronta da gustare. Questa, naturalmente, è una ricetta classica che potrete variare aggiungendo o eliminando ingredienti. Preparatela per il menù delle vostre feste! Che buona!