Santa LuciaPresenta

Pizza al taglio

Ricetta creata da Galbani
Santa Lucia. Lo spirito creativo di Galbani.
Vota
Media0

Presentazione

La pizza al taglio è una delle varianti gustose e rustiche della ricetta della pizza lievitata fatta in casa, tipica della cucina di Roma.

Si tratta di una pizza in teglia dalla forma rettangolare o servita anche quadrata. È alta e soffice e leggermente croccante sul fondo, molto usata come piatto da street food o da servire come aperitivo in cui la pizza è servita al trancio. Scegliendo un condimento ricco e gustoso potete inoltre servirla come piatto unico per una cena con gli amici ed è la soluzione ideale per essere trasportata come pranzo al sacco, mentre vi divertite in gite o attività all'aperto.

Ogni trancio di pizza può avere una varietà di gusti e ingredienti. Quella che vi proponiamo qui è una ricetta sfiziosa, saporita e alla portata di tutti, i cui ingredienti sono semplici e golosi. Troverete, infatti, farina e olio EVO, passata di pomodoro e la Mozzarella Cucina Santa Lucia Galbani, che diventa filante durante la cottura in forno ed è perfetta per essere abbinata all'impasto fragrante che vi proponiamo.

Se volete provare a portare in tavola questa pizza così saporita, non vi resta che seguire tutti i passaggi della sua preparazione.

 

 

Facile
4
35 minuti
6 ore di lievitazione
Vota
Media0

Ingredienti

Per l'impasto della pizza:

  • 300 g di farina 0;
  • 200 g di farina Manitoba;
  • 400 ml di acqua;
  • 3 g di lievito di birra fresco (o 1,5 g di lievito di birra secco);
  • 1 cucchiaio di olio extravergine d'oliva;
  • 11 g di sale;
  • 1/2 cucchiaino di zucchero semolato;
  • rosmarino q.b.

Per il condimento:

  • 300 g di pomodori pelati;
  • 300 g di Mozzarella Cucina Santa Lucia Galbani;
  • olio extravergine d'oliva q.b.;
  • sale q.b.;
  • rosmarino q.b.;
  • qualche foglia di basilico fresco

 

Preparazione

Preparare la pizza al taglio non richiede particolare esperienza in cucina, soltanto attenzione nel seguire il giusto procedimento e un po’ di pazienza nella fase di lievitazione. Per ottenere i migliori risultati, inoltre, ricordate di lavorare con materie prima di ottima qualità.
La ricetta che seguirete sarà semplice e vi aiuterà passo dopo passo a cucinare una pizza davvero gustosa e soffice:

01

In una ciotola mischiate le farine dopo averle setacciate, aggiungete il lievito di birra fresco (che dovrete precedentemente sciogliere in un pentolino con un po' d'acqua tiepida), acqua, sale e olio e azionate l'impastatrice. Una volta che il composto sarà liscio e omogeneo, chiudetelo in una pellicola trasparente e mettetelo a riposare a temperatura ambiente per 6 ore. Per evitare che durante l'azione dell'impastatrice si formino troppi grumi, versate l'acqua poco alla volta e lasciatela assorbire prima di aggiungerne dell'altra.

02

Preparate il condimento. In una ciotola unite i pomodori pelati con un pizzico di sale, zucchero e rosmarino, poi passate a tagliare a cubetti il panetto di Mozzarella Cucina Santa Lucia. Dopo aver tagliato la mozzarella vi consigliamo di lasciarla scolare su un tagliere o in uno scolapasta, in modo che si asciughi e non rilasci troppa acqua al momento della cottura.

03

Dopo la lievitazione, trasferite l'impasto su una teglia leggermente unta di olio extravergine d'oliva. Per ottenere una pizza da tagliare a tranci scegliere una teglia di forma quadrata (tagliando dapprima dei quadrati e successivamente dividendoli in due triangoli), se invece volete ottenere dei pezzi di forma più allungata usatela rettangolare. Stendete l'impasto con il matterello fino a fargli raggiungere uno spessore di circa 2 cm di altezza e poi iniziate a farcirlo. Sulla superficie, aggiungete i pelati di pomodoro e la Mozzarella Cucina Santa Lucia a cubetti. Se volete ottenere una superficie lievemente più croccante potete distribuire ancora un filo d'olio.

04

Mettete la teglia in forno statico preriscaldato a 250° per 15 minuti. Una volta cotta, decorate la vostra pizza al taglio con delle foglie di basilico, dividetela a quadrati e servitela calda. Se preferite che i bordi della pizza acquistino maggiore croccantezza, potete prolungare il tempo di cottura per qualche altro minuto e regolarvi in base al livello di doratura raggiunto dal cornicione.

Varianti

Ci sono tante varianti sfiziose del condimento che si può utilizzare per la pizza al taglio: infatti, al posto della normale pizza Margherita, potete cucinare la vostra pizza con base bianca e aggiungere verdure grigliate o in padella oppure salumi a vostra scelta. Se preferite un condimento dal gusto più incisivo, potete aggiungere del tonno in olio extravergine d'oliva.

Se preferite un condimento dal gusto più incisivo, potete aggiungere del tonno in olio extravergine d'oliva, oppure realizzare una base con una crema di patate e aggiungere würstel o salsiccia in pezzi: una vera bontà.

Se invece preferite un condimento a base di verdure, optate per delle melanzane o dei peperoni ben grigliati, accompagnateli con dei funghi o della cipolla rossa. Un'ottima proposta gourmet, invece, si realizza con dei cuori di carciofi spadellati con un pizzico di pepe e un soffritto a base di acciughe, perfetto per dare sapore alla pizza al taglio. Provate anche l'abbinamento tra dei dolci cubetti di zucca e qualche foglia di radicchio fresco, tagliata finemente, dal sapore più amarognolo, e condite tutto con una nota di olio piccante.

Per realizzare la pizza bianca, vi basterà preparare l'impasto per la pizza in una ciotola. Una volta formato il panetto di pizza, potrete anche scegliere di lasciar lievitare l'impasto per 2 ore. Passato il tempo di lievitazione, aggiungete il Panetto di mozzarella Galbani o se preferite conditela con la Certosa Antica Ricetta Galbani, per un gusto ancora più deciso.

Stendete l'impasto della pizza in una teglia da forno rettangolare e aggiungete il formaggio che avete scelto. Passate alla cottura nel forno a 220° in forno ventilato per 15 minuti.

Inoltre, potete realizzare uno sfiziosissimo cono pizza: la ricetta prevede una forma del tutto particolare dell'impasto, che va poi condito con passata di pomodoro, mozzarella e origano secco. Risulterà una pizza semplice, ma dal sapore comunque gustoso e dalla presentazione divertente.

In alternativa, potrete realizzare un impasto per la pizza in teglia cuocendo la pizza integrale.

Per la ricetta si usa la farina di frumento integrale. In una spianatoia mettete la farina integrale a fontana con un buco al centro, dove metterete il lievito di birra fresco. Sciogliete il lievito di birra versandoci sopra dell'acqua tiepida e lavorate l'impasto. Adesso aggiungete l'olio extravergine di oliva, il sale e l'acqua e amalgamate il tutto. Lasciate lievitare l'impasto in un luogo asciutto per 3 ore. Passato il tempo di lievitazione, stendete a forma rettangolare, con l'ausilio di un matterello, l'impasto e posizionatelo su una teglia da forno unta d'olio. Aggiungete la passata di pomodoro e la Mozzarella Cucina Santa Lucia tagliata a cubetti. Infornate a 200° per 20 minuti in forno statico preriscaldato.

Potete infine scegliere di farcire la vostra focaccia con il condimento a crudo, aggiungendo a cottura ultimata una mangiata di pomodorini tagliati a cubetti, fettine sottili di mozzarella e qualche fogliolina di rucola. Questo tipo di farcitura è particolarmente veloce, perché si basa su un condimento già pronto: olive e pomodori non richiedono cottura, ma anche affettati e salumi come prosciutto o speck, o formaggi come mozzarella di bufala e ricotta, possono essere utilizzati a crudo. In men che non si dica, una buona pizza al taglio, ben farcita, sarà pronta da mangiare.

Suggerimenti

Vi consigliamo di usare delle farine di ottima qualità. In sostituzione alla farina 00 per l'impasto della pizza potete usare la farina 0 con l'aggiunta della farina Manitoba. Si tratta di due tipi di farine, che miscelate tra loro, sono ottime per cucinare una pizza soffice e leggera.

Inoltre, con queste farine l'acqua nell'impasto si assorbirà meglio e non avrete difficoltà nello stendere la pasta. Infatti la pizza al taglio ha un'idratazione molto più alta rispetto alla pizza rotonda dei pizzaioli professionisti. Anche i tempi di cottura sono differenti: per la pizza al taglio si consiglia una lievitazione di almeno 6 ore.

Il segreto per una pizza in teglia perfetta, inoltre, è l'uso di poco lievito. 3 g risultano quindi essere il quantitativo ideale, se utilizzate il lievito di birra fresco, mentre 1,5 g è perfetto come quantitativo del lievito di birra secco.

In sostituzione al lievito di birra, è consigliabile l'uso del lievito istantaneo. Infatti se cucinerete la vostra pizza con lievito istantaneo, i tempi di preparazione dell'impasto e i tempi di lievitazione si accorceranno. Potrete optare sennò per la pizza senza lievito o per la pizza con bicarbonato al posto del lievito.

Variando leggermente le dosi d'acqua, inoltre, potrete preparare la pizza in teglia anche utilizzando le farine senza glutine, come la farina di riso, grano saraceno, mais o un mix già preparato e adatto alle lavorazioni per piatti salati. L'idratazione di questo tipo di farine è più alta rispetto a quelle normali e deve raggiungere circa il 90% della quantità di farina utilizzata. Con le giuste accortezze potete essere certi che il risultato non avrà nulla da invidiare alle pizze preparate con le farine più comuni.

Così realizzata, la pizza al taglio è perfetta per completare il menù di un pic-nic o di un pranzo al sacco, proprio come se si comprasse d'asporto in pizzeria!

Curiosità

La ricetta della pizza al taglio è un'antica ricetta tramandata dai pizzaioli romani che proposero questa variante della pizza al posto della pizza tonda napoletana.

La ricetta più famosa prevede un impasto che lievita tra le 24 e le 72 ore ed è realizzato senza farine e miscele preparate.

La pizza in teglia romana è stesa in teglie da 60 cm per 40 cm e viene cotta in forni elettrici con i tempi di cottura che variano dagli 8 ai 15 minuti circa, a seconda delle farciture. La temperatura usata per cuocerla è di circa 300°.

Infine, il bordo non deve essere bruciato e deve essere ben condito.

Le varietà di ingredienti che si possono mettere sulla superficie della pizza al taglio sono innumerevoli. I maestri pizzaioli osano con gli ingredienti più ricercati. Si possono fare una quantità di teglie che possono variare a seconda dei gusti e delle stagioni.

Lo sapevate che la pizza in teglia ha spopolato a Chicago? Infatti, questa preparazione è diventata più famosa persino della pizza tonda. Invece, a Filadelfia, è stato aperto un vero e proprio museo della pizza dove, al suo interno, è allestita la più grande pizza al mondo: una pizza al taglio che ha la forma e le dimensioni della nave spaziale Enterprise.

Sapevate che esiste una giornata dedicata a questo gustosissimo piatto? Si tratta del Pizza Romana Day, che celebra le migliori pizze romane in teglia il 12 settembre di ogni anno.