GalbaninoPresenta

Involtini con prosciutto cotto

Ricetta creata da Galbani
Involtini con prosciutto cotto
Galbanino. Il tuo genio in cucina!
Vota
Media0

Presentazione

Alla ricerca di un’alternativa a panini e toast per dare un tocco magico al vostro pranzo? Ottimo, allora non vi resta che continuare a leggere per scoprire una ricetta che non invecchia mai!

Gli involtini con prosciutto cotto sono un secondo piatto facile e veloce da preparare, ma molto appariscente una volta posizionato in tavola su un tagliere di legno.

Preparati con ingredienti semplici ma super sfiziosi, questi involtini di carne saranno più che in grado di soddisfare i vostri ospiti, anche di quelli dal palato più sofisticato.

Ma cosa rende gli involtini con prosciutto cotto così straordinari? In primis sicuramente il ripieno di base realizzato grazie all’unione di tre ingredienti molto semplici: una foglia di salvia e del prosciutto cotto e formaggio.
Questi tre alimenti vengono avvolti da invitanti fettine di vitello tagliate sottili e poi rosolati in una padella con burro e foglie aromatiche tipo alloro.

L’aggiunta di un bicchiere di vino che andrà fatto evaporare, poi del brodo di carne ed infine della crema di burro e farina che userete direttamente in tavola avrà l’effetto di rendere la carne molto più morbida e gustosa.

La ricetta degli involtini con prosciutto cotto non è affatto elaborata come si potrebbe pensare dando uno sguardo agli ingredienti, e ben si presta agli esperimenti.

Media
4
40 minuti
Vota
Media0

Ingredienti

  1. 1/4 lt di brodo di carne
  2. 4 fettine di carne di vitello
  3. 4 fette di prosciutto cotto Galbani Fetta Reale
  4. 4 Fette di Galbanino Fior di Fette
  5. 80 g di burro Santa Lucia
  6. 1/2 bicchiere di vino bianco secco
  7. 4 foglie di salvia
  8. 1 cucchiaino di timo secco
  9. 1 cucchiaino di maggiorana secca
  10. sale e pepe nero

Preparazione

Pronti a preparare gli involtini? Seguite questi semplici step e poi non vi resterà altro che goderveli insieme ai vostri cari.

01

Stendete le fettine di vitello sul piano di lavoro, quindi disponetevi sopra una fettina di prosciutto cotto, una fetta di Galbanino Fior di Fette e una foglia di salvia.

02

Avvolgete l’involtino e chiudetelo con 2-3 stuzzicadenti in modo da non far uscire gli ingredienti all’interno.

03

In una padella larga e dal fondo alto, fate sciogliere il burro e versatevi dentro le erbe aromatiche secche.

04

Dopodiché disponete gli involtini con gli stuzzicadenti verso l’alto e fate rosolare a fuoco alto su tutti i lati.

05

Sfumate con il vino bianco, quindi aggiungete il brodo di carne con un cucchiaio, coprite con un coperchio e lasciate cuocere a fuoco basso per 10 minuti. Se la crema di burro e vino bianco risulta troppo liquida, potete aggiustarla con un poco di farina. Servite gli involtini con prosciutto cotto ancora caldi con la loro crema di cottura come guarnizione.

Varianti

Se siete amanti della preparazione di cibi cotti al forno in una teglia, sappiate che la ricetta degli involtini con prosciutto cotto ben si adatta ad altre forme di cottura. Potete dilettarvi con gli involtini di prosciutto cotto al forno, una ricetta molto simile a questa, oppure potete aggiungere ai vostri involtini della fontina e dei funghi. Anche senza l’ausilio del burro per la frittura, il ripieno degli involtini al forno resterà filante e morbido, mentre l’esterno sarà croccantissimo.

In alternativa ai funghi, potete spaziare con la fantasia per creare un gustosissimo ripieno di verdura, ad esempio potete aggiungere delle zucchine o delle melanzane in compagnia di pomodori, mozzarella e/o patate. L’importante è che, prima di inserire le verdure nel ripieno, le ripassiate in padella per asciugare l’acqua che contengono, in questo modo eviterete che rilascino del liquido durante la cottura in forno.

Vale la pena che proviate anche degli involtini di prosciutto tonnati, un piatto che a differenza degli altri non ha bisogno di cottura. Gli ingredienti principali sono ovviamente il prosciutto cotto, del formaggio spalmabile come la ricotta o la robiola e del tonno sgocciolato. Se non gradite il cotto vanno bene anche altri salumi come lo speck, del salame o la bresaola. Quindi ora arrotolate le fette di prosciutto con all’interno il composto di tonno e formaggio e gustatevi questo saporito antipasto!

Suggerimenti

Nel caso in cui tra i vostri ospiti ci siano dei bambini*, ricordate sempre di dosare la quantità di vino che andrete ad inserire e soprattutto badate bene a cuocere il piatto a una temperatura abbastanza alta da fare evaporare la parte alcolica del liquido. Così facendo, farete sparire solo l'alcool lasciando invariato il gusto.

Se amate le versioni in umido, provate gli involtini di vitello al sugo con prosciutto crudo e mozzarella filante, al quale andrete ad aggiungere delle olive nere e dei capperi per renderlo ancora più appetitoso. Un filo d’olio extravergine ed il piatto è pronto.

Anche saper scegliere la carne adattaed il suo taglio, sono davvero cose importanti per la riuscita degli involtini. In genere la noce di vitello, la fesa o anche delle parti magre del manzo, oppure dei petti di pollo o tacchino sono quelle più indicate. In caso di uno spessore troppo consistente, si può sempre rimediare con un batticarne per appiattirle.

Per il ripieno davvero non c’è nessun limite, si possono preparare con tutte le verdure di stagione che preferiamo, con i salumi più disparati ed i formaggi più vari e persino con il pesce. Non esistono regole ferree ma solo la fantasia che può davvero sbizzarrirsi senza freni!

*sopra i 3 anni

Curiosità

Il vino è da secoli un grande alleato in cucina. Facendolo sfumare durante la cottura, la sua parte alcolica viene annullata grazie al fenomeno dell’evaporazione, quindi ciò che ne resta dona sapori, profumi e colori impreziosendo il piatto tanto per il palato quanto per la vista.

Nella nostra gastronomia, ma anche nell’arte culinaria straniera ed etnica esistono numerose ricette che sfruttano il sapore del vino per impreziosire le pietanze. Pensate per esempio al famoso Pollo al curry, un piatto tipico indiano che è entrato a pieno titolo sulle nostre tavole, oppure ai Saltimbocca alla romana , una ricetta della gastronomia romana ma presente e diffusa anche in altre nazioni.

Gli involtini invece, oltre alla loro estrema versatilità nel ripieno e nei tipi diversi che possiamo trovare, sono davvero presenti in tutto il mondo. In Oriente, li troviamo in Cina con i famosi involtini primavera, in Indonesia e nelle Filippine, in Cambogia ed in Vietnam dove ce ne sono talmente tanti da non poterli nemmeno elencare, ma sono presenti anche in Europa, in Australia, in Costa Rica e nel Messico.

Persino in Russia li troviamo e sono chiamati golubzi, a base di cavolo cappuccio con dentro carne, riso, panna acida e salsa di pomodoro.