GalbaninoPresenta

Involtini di porri al forno

Ricetta creata da Galbani
Involtini di porri al forno
Galbanino. Il tuo genio in cucina! Da oggi è anche senza lattosio!
Vota
Media0

Presentazione

Un piatto semplice, con pochi ingredienti, perfetto come antipasto per una cena tra amici, ma ottimo anche come contorno per una pietanza di carne; di cosa stiamo parlando? Degli involtini di porri al forno.

Questa ricetta è perfetta in un menù per un pranzo in famiglia, per un compleanno o per festeggiare un avvenimento. Grazie alla loro versatilità potrete portarli anche ad un picnic al parco o ad un aperitivo a buffet. Saporiti e colorati sono amati sia dai grandi sia dai bambini.*

In questa preparazione il sapore delicato e croccante del porro si sposa perfettamente con il gusto più deciso del prosciutto; il tutto impreziosito da un cuore morbido e filante dato dal Galbanino senza lattosio.

Basteranno pochissimi e semplici passaggi per portare in tavola un piatto sfizioso, che stupirà con il suo profumo e con il suo sapore. Sarà un'esplosione nel palato dei vostri ospiti che vi chiederanno sicuramente il bis.

Gli involtini di porri al forno sono perfetti per far mangiare le verdure a chi storce il naso a sentirne anche soltanto la parola e sono ottimi anche per chi non può mangiare formaggio, grazie proprio all'utilizzo di Galbanino senza lattosio. 

Vi basteranno pochi minuti e saranno pronti; la parte difficile sarà attendere il tempo di cottura in forno. Allacciate il grembiule e preparate gli ingredienti; si parte.

*sopra i 3 anni

Facile
4
35 minuti
Vota
Media0

Ingredienti

  • 2 porri
  • 100 g di prosciutto cotto
  • 1 Galbanino senza lattosio
  • olio extravergine d'oliva q.b.
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

Preparazione

Gli involtini di porri al forno sono una preparazione adatta anche a chi in cucina non si sente un mago dei fornelli, o a chi ha poco tempo. Vediamo come realizzare questo piatto che sfrutta in modo diverso dal solito un ingrediente dal gusto particolare come il porro.

01

Come prima cosa lavate il porro sotto il getto dell'acqua corrente, spuntatelo e poi incidetelo con un coltello in lunghezza, per eliminare le foglie esterne. Tagliatelo infine in due o tre parti uguali.

02

Prendete ciascuna di queste parti e avvolgetela con una fetta di prosciutto cotto. Versate un filo d'olio extravergine sul fondo di una pirofila e adagiateci poi gli involtini appena creati, salate e pepate.

03

Tagliate il Galbanino senza lattosio a cubetti e cospargeteli sulla superficie degli involtini per creare una parte morbida e filante.

04

Infornate in forno già caldo e fate cuocere a 180° per 25 minuti circa. Sfornate e servite i vostri involtini.

Varianti

Gli involtini di porri sono un piatto gustoso e saporito, che ben si presta a qualche variante. Nella ricetta da noi proposta abbiamo per esempio utilizzato il prosciutto cotto, ma potete scegliere di avvolgere gli involtini anche con lo speck o il prosciutto crudo, per un sapore più deciso.

Per rendere più cremosa questa ricetta potete optare per una besciamella, sempre senza lattosio. Vi basteranno 4 ingredienti: olio, farina, latte e un pizzico di sale.

Partite scaldando l'olio in una pentola. Con una frusta aggiungete poi la farina poco per volta, facendo in modo che si amalgami bene. A questo punto versateci il latte senza lattosio e con la frusta continuate a mescolare; salate e pepate.

Quando il latte si sarà addensato e avrà assunto la consistenza di una crema la vostra besciamella sarà pronta. Mettetene circa la metà sul fondo della pirofila, adagiateci gli involtini e versate poi la restante sulla superficie degli stessi.

Un'altra alternativa gustosa sono gli involtini fritti. Scottate i porri in abbondante acqua salata, scolateli, fateli raffreddare e avvolgeteli nello speck o nel prosciutto cotto. Passateli poi nell'uovo sbattuto e nella farina e infine friggeteli in olio di semi. Accompagnateli con la maionese oppure con una salsa agrodolce, secondo i vostri gusti.

Se vi piace questo ortaggio che ne dite di provare una torta salata ai porri? Una preparazione gustosa e sfiziosa. Ottime sono anche le lasagne alle verdure, delicate e adatte a tutti.

 

Suggerimenti

Gli involtini di porri al forno sono una ricetta gustosa da proporre ai vostri amici e ai vostri ospiti per stupirli con qualcosa di diverso e insolito. Buoni da mangiare caldi, possono essere assaporati anche tiepidi.

La preparazione richiede pochi e semplici passaggi e il sapore dei porri viene esaltato dagli affettati e dal Galbabino. Vi consigliamo di provare anche una versione vegetariana, con porri e lenticchie.

Cuocete le lenticchie e sbollentate i porri in acqua salata. Per mantenere il loro colore verde e le loro proprietà, immergeteli poi in una ciotola con del ghiaccio. A questo punto togliete le foglie esterne più dure e tenetele da parte.

Tagliate il porro in rondelle sottili, aggiungete le lenticchie e un pizzico di peperoncino se lo gradite. Se non amate il piccante aromatizzare il tutto con altre spezie ed erbe come il timo, la maggiorana, oppure lo zenzero.

Una volta che il ripieno sarà cotto prendete le foglie esterne e riempitele con la farcitura. Disponetele su una teglia e infornate a 180° per 20 minuti circa. Gli involtini sono pronti per essere serviti ai vostri ospiti.

I porri sono perfetti da utilizzare come contorno anche per dei deliziosi involtini di pollo, per aggiungere una nota dolciastra ma decisa alla preparazione.

Vi consigliamo di provarli anche sotto forma di crocchette patate porri e gorgonzola.

Curiosità

Il porro, protagonista di questo piatto, è un ortaggio invernale, della stessa famiglia delle cipolle. Tuttavia per il suo sapore più delicato viene chiamato anche "cipolla gentile".

Secondo le fonti il porro è conosciuto sin dall'antichità. Già ai tempi degli Egizi  era un alimento dato agli schiavi alle prese con la costruzione delle piramidi. Da lì è arrivato poi anche in Italia e, secondo una leggenda, era un ortaggio così amato da Nerone che si dice mangiasse una zuppa di porri ogni giorno, per migliorare il timbro della sua voce.

Il porro può essere mangiato crudo nelle insalate, può essere bollito, cotto al forno o fritto ed è molto utilizzato in diverse preparazioni, che spaziano dai classici minestroni a primi piatti più raffinati, passando per bruschette e torte salate. Provate a sostituirlo alla cipolla per preparare un soffritto più delicato. Del porro si mangiano il bulbo e parte del fusto, a seconda della sua tenerezza.

Ma il porro non è soltanto un ortaggio gustoso, è anche utile per la nostra salute. Contiene infatti molte vitamine oltre a diversi sali minerali come magnesio e potassio. È molto conosciuto anche per le sue proprietà antiossidanti e per i benefici che apporta al nostro apparato cardiovascolare.

 

Scopri di più