Santa LuciaPresenta

Insalata di finocchi

Ricetta creata da Galbani
Insalata di finocchi
Prova con
Mozzarella Santa Lucia
Mozzarella Santa Lucia
Santa Lucia. Lo spirito creativo di Galbani.
Vota
Media0

Presentazione

Il finocchio è un ortaggio dal gusto fresco ma deciso. Proprio quest'ultimo è l'ingrediente principale della ricetta che vi proponiamo: l'insalata di finocchi.

Una pietanza tanto delicata quanto semplice da preparare, che viene arricchita da un gustoso formaggio come la Mozzarella Santa Lucia; ingrediente in grado di dare un tocco in più al vostro piatto.

L'insalata di finocchi è perfetta da gustare in terrazzo riparati sotto l'ombrellone in compagnia di amici oppure al parco per una sfiziosa pausa pranzo dal lavoro. È un piatto molto facile che potrete insaporire, seguendo i vostri gusti, con olive nere, gherigli di noci, spicchi d'arancia, per un goloso mix di sapori dal dolce al salato e anche di consistenze diverse, dalle più morbide e alle più croccanti.

Questa ricetta può essere un delizioso piatto unico, uno stuzzichino per un aperitivo o un contorno per un secondo piatto. Talmente versatile che potrete abbinarla sia a piatti di carne sia a piatti di pesce o in accompagnamento a croccanti bruschette insaporite con l’aglio. L'insalata di finocchi ha un gusto fresco, perfetto si per le torride giornate estive, ma è l’ideale in tutte le stagioni.

È un piatto facile da preparare, perfetto per chi non ha il tempo di stare ai fornelli, ma vuole gustarsi qualcosa dal gusto fresco e accattivante. Basteranno davvero pochi ingredienti e pochissimi passaggi per portare in tavola questo piatto che stupirà i vostri ospiti, soprattutto quelli che già amano le insalate e sono alla ricerca di sapori sempre diversi.

Non perdiamo altro tempo e iniziamo la preparazione di questa delizia.

Facile
4
15 minuti
Vota
Media0

Ingredienti

  1. 3 cime di finocchio
  2. 1 Mozzarella Santa Lucia Galbani
  3. 2 spicchi d'aglio
  4. 4 crostini di pane raffermo
  5. 4 cucchiai di olio extravergine d'oliva
  6. 1 cucchiaio d'aceto
  7. sale e pepe

Preparazione

Vediamo insieme come fare per preparare questa pietanza per un pranzo in famiglia.

01

Per preparare l'insalata di finocchi dovrete prima di tutto lavare, mondare e ridurre a julienne le cime di finocchio, dopodiché dovrete prendere la Mozzarella Santa Lucia e tagliarla a cubetti.

lavare, mondare e ridurre a julienne le cime di finocchio,
02

Poi dedicatevi ai crostini di pane. Prendete i crostini e strofinateli con gli spicchi d'aglio mondati in precedenza. Sfregate gli spicchi nei crostini fino a consumarli del tutto.

tagliate la mozzarella a cubetti
03

A operazione conclusa sistemate i crostini di pane sul fondo di un'insalatiera capace. A questo punto versateci sopra, poco alla volta e lentamente, l'olio extravergine d'oliva e l'aceto. Una volta versato sia l'olio extravergine d'oliva che l'aceto, fate assorbire il tutto.

sistemate i crostini di pane sul fondo di un'insalatiera
04

Dunque uniteci la julienne di finocchi. Infine condite il tutto con il sale e il pepe. Concludete la vostra insalata cospargendola con i cubetti di formaggio. Lasciate insaporire e servite.

Concludete l'insalata cospargendola con i cubetti di formaggi

Varianti

L’insalata di finocchi accompagnata dalla deliziosa Mozzarella Santa Lucia è un ottimo piatto unico da consumare quando si ha voglia di un gusto leggero senza cottura.

Dato che il finocchio è una verdura sempre reperibile, potete realizzare questo piatto tutto l'anno, anche se il suo sapore fresco e stuzzicante si adatta meglio alla stagione estiva.

Questa insalata fredda si presta a numerose varianti, non solo tagliando i finocchi in modo diverso, sottilmente, a spicchi, a pezzetti, ma anche variando i condimenti e sperimentando nuovi abbinamenti di gusto.

Per arricchire questo piatto, rendendolo quindi diverso da un semplice contorno, potrete aggiungere delle olive nere tagliate a rondelle oppure delle olive verdi snocciolate, meglio se provenienti dalla Sicilia, regione nota per le coltivazioni di questi frutti ma anche di varietà di arance tra le più succose. Proprio con il succo e la buccia grattugiata di un’arancia saporita potete preparare una squisita vinaigrette per l'insalata di finocchi oppure utilizzate la polpa di fettine sottili per dare più brio e colore al piatto.

All'insalata di finocchio e arancia, potete aggiungere anche il gusto delicato dei chicchi di melograno; questa insalata di finocchi e arance, condita con olio extravergine d'oliva, sale e pepe, può essere una portata audace, da servire come entrée di un pranzo estivo elegante.

Se invece non preferite il gusto deciso degli agrumi provate ad usare una mela tagliata a fette sottili con una mandolina, da insaporire con un'emulsione di olio extravergine d'oliva, succo di limone e un pizzico di sale.

Al di fuori della frutta, potete preparare l'insalata di finocchi con l'aggiunta di foglie di radicchio croccante, valeriana o carciofi, ideale per accompagnare piatti di carne. Se poi volete trasformarla in un vero e proprio piatto unico, usate delle fettine di salmone affumicato: questa variante è ancora più buona se profumata con foglie di basilico e guarnita con una manciata di semi di sesamo.

Suggerimenti

Per rendere l'insalata di finocchi davvero gustosa, sbucciate qualche spicchio d'aglio e mettetelo in una ciotola; a parte emulsionate aceto, olio, miele, sale, pepe e un pizzico di peperoncino, versate il composto sugli spicchi d'aglio, aggiungete un rametto di rosmarino intero, mescolate e lasciate in infusione per almeno 20 minuti (anche in frigorifero). Infine, utilizzate la vinaigrette per insaporire i finocchi.

Seguendo questo procedimento otterrete un'insalata di finocchi cremosa e invitante, perfetta come antipasto ma anche come piatto unico, da portare in una gita fuori porta all'interno di una ciotola capiente da tenere nella borsa frigo.

Curiosità

Il finocchio è un alimento molto diffuso nella tradizione gastronomica italiana, utilizzato in modo differente a seconda delle tipologie: quello selvatico è molto aromatico; la sua radice e i suoi semi vengono infatti impiegati in gastronomia per condire formaggi, crauti, carni, biscotti e dolci.

Il finocchio dolce, viene consumato come ortaggio crudo, lesso, stufato, al forno con salsa besciamella, al burro e in insalate.

Del finocchio si può mangiare tutto. Il grumolo bianco all’interno per esempio, ritenuto spesso un bulbo e quindi non commestibile, è ottimo crudo in insalata, ma anche bollito o gratinato al forno. La barbetta verde invece è perfetta per aromatizzare altre pietanze e i rametti sono utilizzati in alcune tipiche preparazioni regionali, come si usa nelle Marche per le lumache di mare.

Ma l’uso del finocchio non finisce qui. In Toscana è utilizzato al posto del pepe per aromatizzare la famosa finocchiona; in Sicilia è uno degli ingredienti principali della pasta con le sarde; nel Lazio e nell’Umbria lo si utilizza per aromatizzare salumi e insaccati come la porchetta; in Piemonte lo si usa per la preparazione di un biscotto particolare che prende appunto il nome di finocchino e nelle regioni che si affacciano sul Mar Tirreno, con i fiori e le foglie del finocchio, si prepara persino un liquore.

Il finocchio è ottimo nelle insalate e può essere abbinato ai più diversi ingredienti e sapori: con le mele se preferite un abbinamento dolce, con la rucola se preferite invece qualcosa di deciso o con la menta se cercate qualcosa dal gusto fresco. Potete aggiungere alla vostra insalata quello che più amate, come pomodori, zucchine, cipolle, peperoni e qualsiasi altra verdura abbiate a disposizione.

Per condire il tutto potete provare salse più corpose come la vinaigrette con l'aggiunta di senape oppure potete utilizzare semplicemente un filo d'olio extravergine d'oliva e un pizzico di sale.

Divertitevi a sperimentare sempre nuovi abbinamenti e gustatevi la vostra golosa insalata di finocchi. Buon appetito!