Santa LuciaPresenta

Insalata di surimi

Ricetta creata da Galbani
Insalata di surimi
Santa Lucia. Lo spirito creativo di Galbani.
Vota
Media0

Presentazione

Il surimi è una preparazione a base di polpa di merluzzo e carboidrati, confezionato in bastoncini colorati arancioni e bianchi e composti da sfoglie di polpa di pesce.

Semplice e veloce da preparare, il surimi è un modo differente e sfizioso di consumare e servire il pesce ideale anche per chi adora i gusti esotici.

Si tratta di un preparato a base di merluzzo cotto in acqua bollente, appiattito e corretto con dell'aroma al granchio. Dal sapore dolciastro, il surimi si presta a tantissime ricette diverse.

In questa pagina troverete la ricetta per preparare una gustosa insalata di surimi, tra i cui ingredienti non possono mancare le Ciliegie di Mozzarella Santa Lucia.

Facile
4
20 minuti
Vota
Media0

Ingredienti

  1. 200 g di lattughino
  2. 1 cipolla di Tropea
  3. 1 finocchio
  4. 1 sedano
  5. 12 bastoncini di surimi
  6. 150 g di Ciliegie di Mozzarella Santa Lucia Galbani
  7. sale e pepe
  8. olio extra vergine d’oliva
  9. il succo di 1 limone
  10. pane bruscato

Preparazione

Se vi abbiamo incuriosito con questa breve presentazione, leggete passo passo il seguente procedimento e scoprite quali sono i passaggi necessari per realizzare una gustosa insalata di surimi e sedano.

01
Per preparare l’insalata di surimi, prendete una ciotola capiente e versatevi il lattughino lavato ed asciugato.
lavare ed asciugare il lattughino
02
Tagliate a cubetti la cipolla di Tropea
tagliare la cipolla finemente
03
Unitela al lattughino.
unire la cipolla e la lattuga
04
Lavate e mondate il finocchio e il sedano, tagliandoli a cubetti.
tagliare il sedano e i finocchi
05
Poi uniteli all’insalata.
unirli all'insalata
06
Tagliate a cubetti anche il surimi ed unitelo al resto degli ingredienti.
unire all'insalata anche i surimi tagliati
07
Scolate le Ciliegie di Mozzarella Santa Lucia ed aggiungetele nella ciotola.
aggiungere anche le mozzarelline
08
Preparate un’emulsione con olio, sale, pepe e il succo di limone.
condire l'insalata di surimi con olio, limone e aceto
09
Unitela all’insalata mescolando molto bene.
mescolare bene l'insalata di surimi
10
Servite la vostra insalata di surimi accompagnandola con del pane abbrustolito.
servire anche in un barattolo

Varianti

L’insalata di surimi è un piattoversatile, lo si può infatti aggiungere alla valeriana o al lattughino per avere un’insalata fresca e molto gustosa, inoltre si può arricchire aggiungendo ingredienti prelibati come tocchetti di formaggio, o altri crostacei come i gamberetti, ma anche i calamari e le seppioline.

Questo piatto si presta sia come antipasto che come piatto unico, è una piacevole pietanza che si gusta in estate, molto fresca e deliziosa a cui si possono aggiungere elementi croccanti come sedano e peperone (o altri ortaggi come le carote o le zucchine) oppure un tocco orientale con i semi di sesamo tostati in padella.


Come ogni insalata che si rispetti, questa può essere arricchita con gli ingredienti che più vi piacciono come pomodori, funghi, legumi (ad esempio i fagioli) che potrete insaporire con il prezzemolo tritato e salse come la senape o la salsa di soia.


Per un'insalata diversa
provate anche quella con i cereali, un'idea sfiziosa per un pranzo leggero ma gustoso. Iniziate cuocendo i cereali in acqua salata bollente aggiungendo i piselli. Condite i cereali con surimi, tonno e olive e servite con prezzemolo, basilico e un filo d'olio.

Potete servire l'insalata di surimi anche come antipasto con il pesce tagliato alla julienne arricchito poi da frutti di mare, polpo, cozze e condito con una leggera crema tipo maionese oppure in maniera più semplice con un filo d'olio e un pizzico di sale o ancora con un po' di aceto di mele.

Che ne dite di provare l'insalata con surimi e patate lesse? Questa variante è ottima per un pasto saporito e sostanzioso: lessate le patate con la buccia in una pentola di acqua salata bollente, quindi scolatele, pelatele e tagliatele in pezzi della dimensione che preferite; mettetele in una scodella e conditele con un'emulsione di olio extravergine d'oliva, aglio e prezzemolo tritato, con della salsa allo yogurt oppure con della semplice maionese; infine tagliate il surimi a rondelle, unitelo all'insalata di patate e date una mescolata prima di servire. In base a ciò che vi suggerisce la fantasia potete aggiungere anche dei pomodorini tagliati in 2 o 4 parti, dei dadini di zucca arrostita oppure una manciata di rucola fresca.


Un altro modo sfizioso di servire i surimi consiste nel preparare un'insalata di surimi e tonno con aggiunta di pomodoro e avocado: pulite l'avocado e tagliate la polpa a pezzetti, mettetela in una ciotola e aggiungete il pomodoro ridotto a dadini e una cipolla finemente tritata; tagliate a fette i surimi e sgocciolate il tonno in scatola, unite entrambi agli altri ingredienti e condite il tutto con olio e sale.


Non solo insalata. Grazie al suo gusto dolce, il surimi è ottimo anche abbinato alla frutta. Per gli amanti dei gusti esotici potete unire al surimi dell'ananas tagliato a pezzetti insieme a fragole, mango e foglioline di menta.

Suggerimenti

Uno dei trucchi più utilizzati per la preparazione di una gustosa insalata di surimi consiste nel acquistarli sfusi, in modo da regolarsi bene con le quantità.


Se cercate dei consigli per servire l'insalata di surimi in modo nuovo e accattivante, ecco un'idea sfiziosa.

Stendete un rotolo di pasta sfoglia o pasta frolla e ricavate dei dischi con l'aiuto di un coppapasta, metteteli negli stampini mono porzione per crostatine e cuoceteli in forno preriscaldato a 180° per 10 minuti; una volta sformati e raffreddati, riempiteli con l'insalata di surimi con cipolla, sedano e finocchio e portate in tavola.

Curiosità

I surimi, come abbiamo visto, consistono in dei bastoncini a base di merluzzo, noti anche come bastoncini di polpa di granchio. Sono un piatto tipico del Giappone (in giapponese surimi vuol dire 'pesce tritato') e sono di solito utilizzati come finger food per aperitivi e antipasti di pesce, insieme al più classico cocktail di gamberi.

In cucina è un prodotto abbastanza versatile: si presta alla preparazione di insalate o di primi piatti, con l’aggiunta di panna o può essere impiegato nella preparazione dell’insalata calda di mare.

In questa ricetta vi abbiamo proposto di utilizzarli per preparare una tra le più buone insalate estive, dal sapore fresco e aromatico, un’alternativa alla più classica insalata di pollo o tacchino (che prevede la cottura di quest’ultimo) da portare in tavola per un pasto semplice e gustoso.