Yogurt GalbaniPresenta

Frittelle di mele al forno

Ricetta creata da Galbani
Frittelle di mele al forno
Prova con
Yogurt Intero
Yogurt Intero
Vota
Media0

Presentazione

Le frittelle di mele al forno sono la soluzione ideale se avete voglia di frittelle ma non di friggere. Estremamente semplici da preparare, con questa ricetta renderete la vostra merenda divertente e gustosa.

Non avrete bisogno di molti ingredienti, solo zucchero, farina, uova e, in questo caso, mele e Yogurt Intero Galbani. Come abbiamo accennato prima, per renderle croccanti vi basterà solo metterle in forno per qualche minuto.


Si tratta di una preparazione versatile e buona per ogni occasione che piace a grandi e bambini*. Potete gustarla come dolce della colazione oppure servirla come dessert al termine di una cena con gli amici.


*sopra i 3 anni

Facile
5
30 minuti
Vota
Media0

Ingredienti

  1. 2 mele
  2. 250 g di Yogurt Intero Galbani
  3. 200 g di farina 00
  4. 2 uova
  5. 50 g di zucchero
  6. succo di 1 limone
  7. zucchero a velo q.b.

Preparazione

Sorprendete i vostri amici e servite il tè delle cinque con delle ottime frittelle di mele al forno.

01

Il primo passo per preparare le frittelle di mele al forno è quello di tagliare le mele. Se disponete dell'apposito strumento, privatele del torsolo, sbucciatele e tagliatele a rondelle spesse circa 1 cm. Sembreranno delle ciambelle. Se non avete questo strumento, sbucciate le mele e tagliatele a spicchi. Ora cospargetele con il succo di un limone per evitare che si anneriscano.

02

In una ciotola sbattete le uova con lo zucchero, cercando di ottenere una crema bianca e spumosa. Versate all'interno del composto lo yogurt e, pian piano, anche la farina.

03

Come ultima cosa prima di mettere in forno, prendete le fettine di mele e immergetelenella pastella che avrete ottenuto. Posizionatele su una teglia ricoperta di carta da forno. Riponete la teglia in forno a 180° per non più di 15 minuti. Servite le frittelle di mele al forno tiepide, cosparse di zucchero a velo e, se vi piace, di cannella.

Varianti

Le frittelle al forno sono un'ottima idea per uno spuntino all'insegna della dolcezza. Per la loro bontà e semplicità, infatti, le frittelle sono diffuse in tutto il mondo con nomi diversi come, ad esempio, krapfen, zeppola, churro o seadas.

Quelle con le mele poi sono particolarmente golose e possono essere arricchite con tanti gusti squisiti. Potete aggiungere alla pastella delle mandorle a lamelle, un cucchiaino di essenza di vaniglia, delle gocce di cioccolato, della scorza di limone grattugiata oppure dell'uvetta.

Per ottenere delle frittelle particolarmente gustose tagliate a cubetti le mele e dei fichi secchi. Preparate una pastella con latte, farina, uova, zucchero, farina, lievito e vanillina. Quando avrete ottenuto una pastella liscia e densa versate i cubetti di mele e fichi secchi, quindi aggiungete una manciata di pinoli e friggete in olio bollente. Quando le frittelle si saranno dorate cacciatele e depositatele su della carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso. Mettete le frittele in un piatto e coprite con del miele, sulla superfice poi cospargete una deliziosa granella mi mandorle.

Una volta cotte, provate a guarnire le mele al forno a fette con del cioccolato fuso versato a filo o accompagnatele con una porzione di crema pasticcera: saranno davvero buonissime!

Un modo speciale di cucinare le mele cotte consiste nell'avvolgerle in un guscio di pasta sfoglia o pasta frolla. Ecco come fare: una volta private della buccia e dei semi, tagliatele a cubetti e caramellatele in padella con burro, zucchero di canna e un cucchiaino di cannella.

A questo punto, tagliate la pasta in dischi o a quadrotti e adagiatevi sopra un cucchiaio di composto di mele e uno di crema pasticcera, per poi richiuderlo rispettivamente a mezzaluna o a fagottino con gli angoli verso l'interno. Per sigillare bene i bordi ed evitare che il ripieno fuoriesca in cottura, passatevi sopra un dito bagnato d'acqua e pigiate con i polpastrelli o con i rebbi di una forchetta.

Adagiate le frittelle su una leccarda foderata di carta da forno e cuocetele in forno preriscaldato a 200° per un quarto d'ora circa. Et voila, ecco pronte delle gustosissime mele caramellate al forno dallo scrigno dorato e fragrante, una soluzione perfetta per le merende di tutta la famiglia.

I panzerotti di mele fritti sono una vera prelibatezza. Preparate una sfoglia con farina, latte, uova, burro fuso, zucchero e un pizzico di sale. Impastate fino ad ottenere un panetto liscio e morbido ma non appiccicoso, avvolgetelo nella pellicola trasparente e lasciatelo riposare una trentina di minuti in frigo.

Mentre l’impasto riposa preparate il ripieno. Tagliate le mele a cubetti e fatele caramellare in una padella antiaderente con burro e zucchero. In una terrina setacciate la ricotta e aggiungete lo zucchero, una presa di liquore aromatico di vostro gusto (se non preferite usare il liquore potete sostituirlo con una fiala di aroma alla vaniglia o all’arancia), buccia grattugiata di un limone non trattato.

Estraete la pasta dal frigorifero e stendetela con l’aiuto di un matterello. Formate dei cerchi con un coppapasta e disponete al centro di ogni cerchio la crema di ricotta e una cucchiaiata di mele caramellate. Piegate a metà il cerchio e sigillate bene i bordi. Friggete in abbondante olio bollente entrambi i lati. Quando i panzerotti si saranno imbruniti cacciateli e metteteli a scorrere su della carta assorbente.

Se volete ottenere una pastella gonfia e un cuore morbido di mele non dovete far altro che aggiungere tra le dosi degli ingredienti una bustina di lievito in polvere.

Mescolate prima la farina con il latte con una frusta elettrica, aggiungete lo zucchero, l'uovo, l'olio e il lievito e amalgamate, ma senza montare il tutto a neve. L'impasto deve risultare denso e corposo. Aggiungete le mele tagliate a fettine e infornate a una temperatura di 180° per 30 minuti.

Con gli stessi ingredienti versati in uno stampo per plumcake potete realizzare una golosa rivisitazione della torta di mele al forno.

Suggerimenti

Protagonista di questa ricetta facile tutta italiana è lamela, un frutto semplice, tipico della stagione autunnale. Questa preparazione non potrà mancare tra le vostre ricette dolci del carnevale. Seguite i nostri consigli per preparare al meglio questi appetitosi dolcetti.

La prima fase di questa ricetta prevede la preparazione di unapastella. Per la versione senzauovo utilizzate insieme agli altri ingredienti dell’acqua frizzante e, se necessario, qualche cucchiaio di latte per renderla più fluida. A questa, oltre alle mele a fette, potrete aggiungere anche dell’uvetta e delle noci a pezzetti.

Al posto dello yogurt potete usare tranquillamente la ricotta e al posto della farina 00 potete scegliere lafarinaintegrale oppure una varietà senza glutine. In ogni caso, la pastella dovrà risultare omogenea e senza grumi; ricordatevi sempre di aggiungere un pizzico di sale per esaltare il gusto dolce della frutta.

Un pizzico di lievito renderà le frittelle cotte più soffici e gonfie, sia che voi le friggiate in padella in olio caldo sia che le cuociate in forno. Una volta fritte, ricordatevi di asciugarle dall’olio in eccesso ponendole su della carta assorbente. Lasciatele intiepidire per qualche minuto e guarnitele prima di servirle ai vostri bambini* e amici.

*sopra i 3 anni

Curiosità

Questi deliziosi dolcetti alle mele, simili a dei biscotti nella loro versione tipica, hanno una storia antica che ha origine in Alto Adige. Sembra che sin dal Medioevo le mele venissero tagliate a fettine, unite a una pastella di latte, uova, zucchero e farine e poi lasciate friggere in olio a fuoco basso.

In alcune località dell’Alto Adige è d’uso sostituire il latte con la birra nella preparazione della pastella. In genere questo impasto per ricoprire le mele viene utilizzato per accompagnare pietanze salate quindi oltre al latte va eliminato anche lo zucchero.

In altri casi la pastella viene corretta con del liquore per dare delle note aromatiche in più. Generalmente il rum viene preferito per questa versione, tuttavia non sono da meno lo Strega, l’Amaretto, la Sambuca, il Maraschino ecc.

A partire dal Medioevo queste gustose frittelle si sono diffuse in tutta Europa. Infatti lo scrittore francese Hector Malot inserisce le frittelle di mele all’interno del suo libro "Senza famiglia" per una festa autunnale ed il protagonista, il piccolo Remi, è molto ghiotto di questi dolci delle feste.