Santa LuciaPresenta

Frittelle di Carnevale sfiziose

Ricetta creata da Galbani
Frittelle di Carnevale sfiziose
Santa Lucia. Lo spirito creativo di Galbani.
Vota
Media0

Presentazione

Se state organizzando una festa per Carnevale o se semplicemente volete preparare una merenda originale per i vostri bambini*, queste frittelle di Carnevale sfiziose faranno al caso vostro. Potrete infatti prepararle senza dover utilizzare il lievito di birra, ma semplicemente aggiungendo all'impasto un po' di bicarbonato.

Le frittelle di Carnevale, insieme alle frittelle di mele, sono uno dei dolci di Carnevale fritti più apprezzati anche dai grandi. Sfiziose non solo grazie al morbido ripieno di crema di Ricotta Santa Lucia, ma anche perché saranno personalizzate con le più belle e le più simpatiche mascherine di Carnevale. Uno degli aspetti più invitanti di questa ricetta consiste nel fatto di essere interpretabile tramite infinite varianti. Ciascuna regione italiana propone infatti la propria versione delle frittelle di Carnevale, utilizzando deliziosi ingredienti locali.
 

Divertitevi a decorare queste irresistibili palline fritte e portate in tavola tutto il gusto del Carnevale, la festa golosa per eccellenza! Fatevi aiutare dai vostri bambini a colorare le sagome e poi mettete in scena assieme a loro un simpatico teatrino. Un'idea divertente per far conoscere Arlecchino, Colombina, Pantalone e tutti quei personaggi storici della tradizione italiana, con i loro pregi e difetti!

*sopra i 3 anni

Media
0
25 minuti
Vota
Media0

Ingredienti

Per le frittelle:

 

 

  1. 100 g di farina
  2. 70 ml di latte
  3. 50 ml di acqua
  4. 50 g di Burro Santa Lucia
  5. 2 uova
  6. 50 g di zucchero
  7. 1 pizzico di sale
  8. 1 pizzico di bicarbonato
  9. olio per friggere
  10. zucchero a velo q.b.


Per la farcia:

 

 

 

 

  1. 250 g di Ricotta Santa Lucia
  2. 2 uova
  3. 2 cucchiai colmi di zucchero
  4. un pizzico di sale

 

 

Preparazione

Per preparare le frittelle di Carnevale avrete bisogno di realizzare una pastella cremosa, che dovrete poi versare nell'olio per friggere e, in un secondo momento, farcire con la crema di Ricotta Santa Lucia. Assicuratevi di rimuovere bene i grumi dall'impasto, così da poterlo cuocere correttamente e in modo omogeneo. Vediamo ora passo a passo il procedimento per preparare queste golose bontà:

01

Mettete sul fuoco un pentolino con all'interno tutto il latte, l'acqua, il Burro Santa Lucia, un pizzico di sale e di bicarbonato. Portate a bollore. Togliete la pentola dal fuoco e versateci dentro la farina e lo zucchero assieme.

02

Mescolate energicamente per evitare che si formino grumi. Nel caso, usate un frullatore ad immersione per rimediare. Rimettete sul fuoco e, con la fiamma al minimo, continuate a mescolare fino a quando il composto non si sarà staccato dalle pareti. Trasferitelo in una ciotola e lasciatelo intiepidire. Nel frattempo versate l'olio per friggere in una padella adeguata e portatelo a temperatura.

03

Versate nell'impasto le uova e mescolate fino ad ottenere una pastella densa. Quando l'olio sarà ben caldo, prelevate poca pastella alla volta con un cucchiaio e, aiutandovi con un altro cucchiaio, versate una pallina di pastella nell'olio bollente. Fate quante più frittelle potete e, non appena saranno gonfie e dorate, prelevatele con una schiumarola e fatele asciugare sulla carta da cucina.

04

Realizzate ora la crema di Ricotta Santa Lucia mescolando in una ciotola lo zucchero, la ricotta e i tuorli. In un'altra montate a neve gli albumi con un pizzico di sale. Unite dolcemente i due composti e otterrete così una crema golosa.

05

Riempite una siringa per dolci o una sac à poche con la crema di Ricotta Santa Lucia, infilate la punta nelle frittelle e farcitele tutte abbondantemente. Per concludere spolverizzatele con zucchero a velo. Le frittelle di Carnevale sfiziose sono pronte.

06

Per la decorazione, cercate delle sagome da colorare e quando saranno tutte pronte e ritagliate, fissatele ognuna ad uno stuzzicadenti con un pezzetto di scotch. Infilate poi ogni stuzzicadenti su una frittella diversa. Che lo spettacolo abbia inizio!

Varianti

Le varianti che potete preparare a partire da questa ricetta delle frittelle di Carnevale sono davvero moltissime, e includono principalmente l'aggiunta o la sostituzione di alcuni degli ingredienti che abbiamo utilizzato per il ripieno.

Se amate i cereali ed in particolare il gusto delicato e la consistenza del riso, potete realizzare delle deliziose frittelle di riso dolci sempre con l'aiuto del bicarbonato. A differenza delle frittelle di Carnevale sfiziose, le frittelle di riso potranno essere cotte comodamente su una piastra antiaderente, utilizzando un goccio d'olio extravergine d'oliva per evitare che si attacchino sul fondo.

Un'altra variante irresistibile della ricetta che vi abbiamo proposto consiste nel farcire le frittelle di Carnevale con della marmellata. Che sia di arance, di pesche, di fragole o di albicocche il risultato non cambia: la combinazione di sapori farà letteralmente esplodere di gioia il palato!

Se avete intenzione di rinunciare alla frittura prediligendo la cottura al forno, potete realizzare delle fantastiche frittelle di Carnevale da guarnire con uva sultanina, gocce di cioccolato o una leggera grattugiata di scorza di limone. Tutto quello che dovrete fare consiste nel creare una pastella morbida e omogenea, inserendo in una terrina 200 g di farina 00, due cucchiai di zucchero, una bustina di lievito per dolci, la scorza grattugiata e mescolare il tutto. A questo punto potrete aggiungere 2 uova, 100 g di latte e amalgamare bene il composto con gli altri ingredienti. Aggiungete eventuali ingredienti golosi come le gocce di cioccolato e inserite il composto in uno stampo a piccole sfere precedentemente imburrato. Cuocete in forno statico preriscaldato a 180° per 15 minuti, fino ad ottenere delle palline dorate. Sfornatele e spolverizzatele con lo zucchero a velo. Buon appetito!

Suggerimenti

Anche se le frittelle di Carnevale sono uno dei dolci più amati per festeggiare il periodo tra febbraio e marzo in compagnia degli amici e della famiglia, potete scegliere di prepararle in qualsiasi momento dell'anno anche per celebrare compleanni o occasioni speciali, oppure per viziare i vostri cari con una colazione o una merenda irresistibili! Difficilmente i vostri ospiti potranno rinunciare a una ricetta così golosa!

Esistono numerosi trucchi che vi aiuteranno a preparare delle frittelle di Carnevale buone come quelle che si possono trovare in pasticceria. Innanzitutto, uno dei segreti è quello di ricorrere all'uso dell'olio di arachidi, considerato uno dei migliori per friggere. Anche le dosi di questo ingrediente sono molto importanti, in quanto permettono di realizzare una frittura omogenea senza rischiare di bruciare le frittelle. Il consiglio in questo caso è quello di abbondare, creando uno strato di olio sufficientemente alto per ricoprire tutte le frittelle. Nella nostra sezione dedicata ai consigli in cucina potete scoprire come cucinare i fritti a regola d'arte.

Inoltre, per permettere alle frittelle di rilasciare l'olio di cottura in eccesso e risultare ben dorate e croccanti, è fondamentale rimuoverle dalla pentola utilizzando un'ampia schiumarola. Prima di servirle in tavola inoltre, è sempre bene adagiarle su un foglio di carta assorbente, facendole roteare su loro stesse per asciugare tutti i lati.

Curiosità

Le frittelle di Carnevale sono un dessert colorato e invitante che, a seconda della regione in cui viene preparato, è conosciuto con appellativi anche molto differenti tra loro.

In Veneto per esempio, vengono cucinate delle deliziose frittelle chiamate fritoe. La particolarità di questa ricetta consiste nell'includere tra gli ingredienti della sfiziosa uvetta, che prima di essere inserita nell'impasto dovrà essere ammorbidita in acqua tiepida. Se siete curiosi di scoprire come realizzarle, potete consultare questa ricetta delle frittelle veneziane fritoe arricchite con il morbido Mascarpone Santa Lucia.

In Emilia Romagna invece, durante le feste di Carnevale è uso preparare le cosiddette castagnole, molto amate anche in Liguria e nel Lazio. Semplici e dal gusto irresistibile, le castagnole sono contraddistinte dalla presenza della scorza di limone.

Spostandoci in Lombardia invece, le frittelle di Carnevale prendono il nome di tortelli di Carnevale. Questo dolce tipico non ha niente a che vedere con il celebre formato di pasta fresca all'uovo: esso consiste infatti nella preparazione di palline di pastella fritte, alle quali viene eventualmente aggiunta della cannella.

Rimanendo in tema carnevalesco, impossibile non citare infine le gustose zeppole napoletane. Diffuse in tutto il Sud Italia e conosciute con nomi differenti, queste preparazioni possono assumere una forma anche diversa da quella delle tipiche palline, risultando simili a piccole ciambelle. Un elemento però rimane inalterato: la frittura! Nel caso delle zeppole, la pasta fritta viene spesso farcita con le creme più golose in assoluto, come per esempio la crema pasticcera o quella al cioccolato.