GimPresenta

Farinata di ceci

Ricetta creata da Galbani
Farinata di ceci
Prova con
Gorgonzola D.O.P Gim 220g
Gorgonzola D.O.P Gim 220g
Vota
Media0

Presentazione

La farinata di ceci è una ricetta tipica della città di Genova, a base di farina di ceci, olio, acqua e sale. Una volta mescolati fra loro gli ingredienti, vanno lasciati riposare dalle due alle dodici ore, affinché la farina di ceci si sciolga bene e il composto risulti omogeneo e senza grumi. 

Successivamente si versa il composto in una teglia “rompendolo” con un mestolo di legno, e si fa cuocere nel forno. Alla ricetta base poi si aggiungono le varianti nate col tempo, come ad esempio l’aggiunta del cipollotto o del rosmarino che ne intensificano il sapore. 

Una volta cotta, la farinata di ceci può essere consumata così semplicemente oppure arricchita nel sapore con gli ingredienti che la fantasia ci suggerisce come pesto di basilico, formaggi a pasta morbida o addirittura anche pesce. Deliziosa è la farinata usata come farcitura della focaccia, una preparazione molto golosa da gustare anche come merenda

La farinata di ceci è una ricetta piuttosto facile da realizzare, adatta ad essere gustata anche come aperitivo oppure come accompagnamento ad un trancio di pizza. 

In questa pagina troverete la ricetta per preparare la farinata di ceci che verrà arricchita da ingredienti come il Gorgonzola D.O.P. Gim e il prosciutto cotto Galbacotto Galbani.

Facile
8
40 minuti
Vota
Media0

Ingredienti

  1. 350 g di farina di ceci
  2. 1 lt di acqua
  3. 50 ml + 4 cucchiai di olio extra vergine d’oliva
  4. 10 g di sale
  5. 150 g di Gorgonzola D.O.P. Gim 220g Galbani
  6. 1 confezione di prosciutto cotto Galbacotto Galbani

Preparazione

Seguite questi semplici step per preparare la vostra sfiziosissima farinata di ceci. 

01

Per preparare la farinata di ceci prendete una ciotola e disponetevi la farina di ceci setacciandola. Poi unite lentamente l’acqua e mescolate con una frusta amalgamando bene il tutto e senza far formare grumi. 

02

Una volta aggiunta tutta l’acqua, aggiungete l’olio e continuate a mescolare, poi il sale e amalgamate bene il tutto, poi fate riposare due ore.  

03

Riscaldate il forno a 250°; trascorso il tempo, ungete con il restante olio una o due teglie, e versatevi il composto, poi infornate per 10 minuti ponendo la teglia a contatto col fondo del forno, poi alzatela e fatela cuocere per ulteriori 20 minuti. 

04

Una volta sfornata, cospargete sulla superficie il Gorgonzola D.O.P. Gim a fiocchi e ricoprite con il prosciutto cotto Galbacotto. Servite la vostra farinata di ceci ben calda e tagliata a spicchi. 

Varianti

Le varianti possibili sono davvero svariate, potete infatti arricchire la vostra farinata con gli ingredienti che preferite. Ad esempio, aggiungete all'impasto delle cipolle che avrete fatto soffriggere e rosolare precedentemente in padella a fiamma bassa, con dell'olio extravergine d'oliva. Cuocete poi in forno e una volta pronta adagiate sulla farinata il gorgonzola D.O.P. Galbani e del cavolo nero, da cuocere in padella con l'aglio. L'insieme di questi sapori vi conquisterà! 

Un altro modo di gustare la farinata è quello di abbinarla a del pesto di basilico, che potrete preparare in casa frullando insieme pinoli, basilico, parmigiano grattugiato e olio, o acquistare già pronto. 

In alternativa alla farinata però, potete scegliere di preparare la polenta bramata, realizzata con la farina di mais macinata a pietra grossa. Riempite una pentola d'acqua calda e portatela a bollore, versate la farina gialla a pioggia e mescolate bene, per evitare di formare dei grumi. Una volta pronta stendetela su una teglia e lasciatela raffreddare per qualche ora.  

Quando si sarà solidificata, tagliatela in quadrati e conditela a piacere. Provate ad esempio a preparare un soffritto con sedano e carote, a cui aggiungerete dei funghi secchi reidratati e il concentrato di pomodoro. Dopo aver spalmato il gorgonzola sulle fette di polenta, aiutandovi con un cucchiaio aggiungete questo sughetto. Ci sarà da leccarsi i baffi!

Suggerimenti

La farinata è un piatto tipico ligure, ma anche pisano, dove viene chiamato "cecina", proprio perché è a base di ceci. 

Se l'idea della polenta vi è piaciuta, provate ad abbinarla ad altri legumi. Cimentatevi nella preparazione di una farinata di mais con fagioli. Potete scegliere i fagioli cannellini ma anche i borlotti, l'importante è che siano secchi. Dopo averli tenuti a bagno per una notte, dedicatevi alla cottura dei fagioli in acqua salata e fateli insaporire con del rosmarino. Preparate a parte la farinata di mais e aggiungete poi i fagioli cotti: questo piatto della tradizione contadina è davvero squisito! 

Un'altra idea è quella di preparare lapolenta taragna. Questo piatto è a base di farina mista gialla e nera ed è arricchita dall'utilizzo del burro Santa Lucia Galbani e del Bel Paese Forma Galbani.  

Se invece la vostra passione sono i ceci,allora sperimentate la preparazione degli hamburger di ceci.  

Tra i consigli utili per la preparazione della farinata di ceci, c'è quello di far riposare il composto per qualche ora prima di metterlo in forno. Mescolate la farina di ceci, l'acqua e l'olio versato a filo e tenete poi il composto in frigo per almeno un paio d'ore. Trascorso questo tempo potrete infornare, la farinata sarà ancor più morbida e fragrante

Curiosità

La farina di ceci è una tipologia di farina diffusa in molte ricette tipiche della cucina ligure. Questa si ottiene dalla macinazione dei legumi essiccati e può poi essere utilizzata per molte preparazioni: dal pane, alle panelle siciliane, alla panissa. In questa pagina l’abbiamo impiegata per preparare la farinata genovese, una sorta di pizza bassa molto gustosa. Questa preparazione è diffusa anche in Toscana con la denominazione di cecina, la quale si distingue per il gusto piccante, dato che viene cosparsa di pepe dopo la cottura. 

Si dice che la leggenda delle origini della cecina rimandi al 1284, quando il caso diede vita a questo gustoso piatto. Si racconta infatti che dopo una tempesta le navi genovesi versarono barili di olio e sacchi di ceci che si mescolarono. Per non buttare il tutto, il composto venne cotto al sole dando vita all'antenato di quella che noi oggi conosciamo come farinata di ceci. 

Oltre a questo impiego, potrete utilizzare la medesima farina anche per preparare una semplice pastella per friggere senza uova, ecco come: in una ciotola versate la farina setacciata e aggiungete man mano dell’acqua naturale fredda (la quantità di acqua dipende dal tipo di frittura: per ottenere dei fritti croccanti, dovrete utilizzare una pastella più densa e meno acquosa). 

Cademartori

Scopri di più