Quando mettere lo stracchino sulla pizza

Quando mettere lo stracchino sulla pizza

La pizza con lo stracchino è un vero piacere per gli occhi e per la gola. Si tratta di un formaggio cremoso che dona un tocco di bontà in più a tutti i lievitati. Pizza e focaccia con lo stracchino assumono subito un tocco estivo ma gustoso, con un tono di freschezza. Il suo sapore dolce e avvolgente lo rende il re della cucina sia per ricette estive che invernali. Sia che lo accompagnate a della salsiccia che a del pesto di pistacchi e pomodorini, il successo di qualunque cibo condito con lo stracchino è garantito.

Noi vi proponiamo trucchi e curiosità per realizzare la vostra deliziosa e golosa variante di pizza scelta tra le diverse ricette con lo stracchino. Non saranno necessarie particolari abilità; basterà seguire i nostri consigli per guarnire e cuocere questi avvolgenti lievitati da assaporare in una cena gustosa con amici o ad un aperitivo in una calda sera d'estate. La sua consistenza vellutata lo rende infatti perfetto sia per ricette veloci di primi, come la pasta con stracchino, da mantecare con qualunque formato di pasta per pranzi veloci da portare a lavoro, che come condimento da dosare in ciuffi su pizze e focacce o crostini.

Scopriamo insieme tutte le varianti e le curiosità della pizza con lo stracchino!

Stracchino sulla pizza prima della cottura

Lo stracchino può essere aggiunto sia in cottura che fuori dal forno. Per realizzare una pizza con stracchino in cottura, dovete iniziare dal preparare l'impasto della pizza, che costituirà la base del vostro ripieno.

Scegliete le dosi ed il procedimento che più preferite per il vostro impasto, miscelando farina 00, farina Manitoba, acqua, olio extravergine d'oliva, lievito di birra fresco o secco e sale. Impastate fino ad ottenere un impasto omogeneo e procedete con la lievitazione in ciotola coperta da pellicola o da un canovaccio umido a temperatura ambiente, in un ambiente non troppo caldo né troppo freddo. Una volta raddoppiato l'impasto prelevate il vostro panetto e stendetelo su una teglia unta d'olio o rivestita di carta forno. A questo punto potete stendere la pasta con l'aiuto di un mattarello per un effetto più omogeneo, oppure a mano per ottenere dei bordi rialzati, lavorandolo leggermente su una spianatoia prima di posizionarlo in teglia.

Una volta in teglia irrorate la superficie del vostro impasto con un filo d'olio. Se volete ottenere un effetto croccante preparate una miscela di acqua tiepida e olio (2 cucchiai di acqua e un cucchiaio di olio) con cui spennellare la superficie dell'impasto. A questo punto potete procedere con i condimenti. Se volete cuocere il vostro impasto potete versare della passata di pomodoro, aggiungere della mozzarella tagliata in fettine sottili e dei ciuffi di stracchino, arricchendo ulteriormente la preparazione con del rosmarino e dell'origano. L'importante è strizzare bene i formaggi dal loro liquido di conservazione per non ottenere una pizza troppo umida e molle.

Potete infornare la pizza ad una temperatura di 190° in forno preriscaldato fino a doratura. Ricordate che i minuti di cottura variano in base al vostro forno. Di norma, i tempi di cottura e la temperatura del forno statico sono più lunghi rispetto a quelli del forno ventilato.

Stracchino sulla pizza dopo la cottura

Se non volete cimentarvi con la preparazione della pizza potete decidere di utilizzare un impasto già pronto per pizze o focacce. Se scegliete di aggiungere lo stracchino dopo la cottura vi consigliamo di optare per una base di pizza bianca, da portare in tavola in ogni stagione. In questo caso vi suggeriamo di irrorare adeguatamente l'impasto base della pizza con dell'olio d'oliva o cospargere la superficie con delle fette di mozzarella.

A questo punto stendete dei ciuffi di stracchino e create la vostra variante personale. Potete tagliare dei pomodorini a metà e aggiungerli insieme a delle verdure di stagione per una versione della pizza ortolana gustosa. Oppure aggiungere delle fette di porchetta, patate tagliate a fette sottili e dei funghi, freschi o trifolati, per una preparazione autunnale, da ultimare con salvia e rosmarino.

Potete mescolare lo stracchino con della ricotta per una versione più sfiziosa della pizza con ricotta. Potete condire la vostra miscela di ricotta e stracchino con sale e pepe o con della paprika dolce o affumicata, per un tocco di colore e di sapore in più.

Stracchino sulla pizza: gli abbinamenti migliori

Le preparazioni con lo stracchino sono molteplici e le pizze condite con questo formaggio hanno davvero una marcia di gusto e sofficità in più. Il suo tono avvolgente ben si sposa con la morbida consistenza della pizza, soprattutto quella in teglia realizzata nel forno domestico. Avete mai provato la pizza carbonara? È buonissima e bastano davvero pochissimi ingredienti per realizzarla. Se poi la arricchite con qualche ciuffo di stracchino avrete davvero ottenuto una fantastica cremosità che stupirà i vostri palati.

Certamente non può mancare l'abbinamento con la salsiccia. Perché allora non ravvivare la ricetta dello sformato di patate e salsiccia, aggiungendolo come farcitura di una pizza bianca con qualche ciuffo di stracchino e, perché no, dei friarielli piccanti. Vi basterà posizionare le fette di patate tagliate sottilmente a strati sull'impasto della pizza, alternando salsiccia, cipolla e stracchino. Per una versione meno abbondante potete omettere l'aggiunta della mozzarella.

L'ultima variante che vi proponiamo è quella della pizza con melanzane. In questo caso realizzate una pizza rossa con mozzarella e melanzane da infornare secondo la ricetta. Estraete la pizza dal forno qualche minuto prima che sia ultimata la cottura e posizionate in modo uniforme i ciuffi di stracchino su tutta la superficie della pizza. Ultimate la cottura in forno in modalità grill per circa 5 minuti. Per una versione più abbondante potete friggere le melanzane in olio bollente, scolarle su carta assorbente e posizionarle sul pomodoro e le fette di mozzarella, mentre per una versione piùestiva aggiungete lo stracchino a crudo, fuori dal forno.

Come avrete notato le versioni realizzabili con lo stracchino sono molteplici; grazie alla sua consistenza e al suo gusto unico, lo stracchino è un alleato delle ricette veloci da preparare sia per pranzo che per cena e ravviverà la vostra tavola in qualunque occasione!