Pizze senza carne: le pizze vegetariane da provare assolutamente

Pizze senza carne: le pizze vegetariane da provare assolutamente

Se prediligete la cucina vegetariana o volete iniziare a sperimentare qualche ricetta di pizze senza carne continuate a leggere: i prossimi paragrafi sono stati scritti proprio per voi!

Oggi infatti abbiamo deciso di parlarvi di quanti tipi di pizze senza carne potete portare sulla vostra tavola, sia che la vostra scelta sia sempre l’impasto a base bianca sia che preferiate la base rossa con la salsa di pomodoro, in ogni caso la varietà non manca!

Una volta scelta la modalità da seguire per preparare l’impasto, seguendo le indicazioni della ricetta della pizza con lievito istantaneo o di quella della pizza con lievito madre potete dedicarvi alla selezione degli ingredienti per il condimento.

Questo impasto di farina, acqua, lievito di birra, olio extravergine d'oliva, sale e zucchero, infatti, è uno dei lievitati più semplici da realizzare e può essere farcito in tanti e vari modi. Una volta steso il panetto sulla teglia, dopo aver lasciato lievitare il composto per un po’, potete scegliere liberamente quali formaggi, uno o più, e quali verdure aggiungere. Noi vi consigliamo di utilizzare formaggi già privati dell’acqua in eccesso, come la Mozzarella Cucina Santa LuciaGalbani, e di prediligere le verdure di stagione.

Se siete curiosi di scoprire come potete farcire le pizze senza carne continuate a leggere e lasciatevi ispirare dai nostri consigli.

Tipi di pizza senza carne

I tipi di pizze senza carne, con solo formaggio o con l’aggiunta della salsa di pomodoro, oggi sono sempre più presenti nei ristoranti e sulle nostre tavole.

Innanzitutto, se volete prepararle in casa, ricordate che a seconda di come abbiate deciso di cucinare la vostra pizza, ad esempio in forno elettrico o a legna o con l’innovativo sistema della pizza alla brace e della pizza al microonde, l’aggiunta del condimento deve avvenire in tempi differenti e la durata della cottura è diversa.

Nel caso in cui abbiate deciso di optare per la cottura al forno elettrico potrete direttamente infornare la teglia, rivestita con carta forno, con la farcitura, mentre invece se avete deciso di utilizzare il metodo di cottura alla brace o in padella dovrete prima cuocere un lato, girare l’impasto e quindi aggiungere gli ingredienti per condire.

Sicuramente se avete preparato un barbecue un condimento consigliato per farcire la pizza è quello delle verdure grigliate, condite con un filo d’olio e prezzemolo. Melanzane e zucchine cuoceranno in pochi minuti sulla griglia e basterà porle sulla pizza, bianca o rossa, assieme a qualche scaglia di grana e della rucola. Provatela anche utilizzando come formaggio la ricotta al posto della mozzarella, siamo sicuri che sarà di vostro gradimento.

Un consiglio: se avete degli ospiti vegetariani ricordate che solitamente non solo preferiscono piatti senza la carne, ma anche senza il pesce.

Gusti pizza senza carne e prosciutto

Tra i gusti delle pizze senza carne la prima a cui avrete pensato è certamente la pizza Margherita, condita con la passata di pomodori, qualche fetta di mozzarella e foglie di basilico. In realtà esistono tanti altri tipi di condimenti per una sfiziosa pizza rossa, gradita a chi preferisce condimenti vegetariani: pensate alla pizza con melanzane grigliate, alla parmigiana, o alla pizza con peperoni e pomodori.

Per una buonissima pizza bianca provate invece il condimento a base di fette di scamorza, anche affumicata, assieme alle patate, fritte o arrosto. Vi sembra poco saporita? Nessun problema, infatti per arricchire i sapori delle pizze senza carne vi sono molti trucchi, così da accontentare tutti i gusti.

Chi preferisce il piccante può migliorare il condimento della propria pizza con olio piccante al peperoncino aggiunto a crudo; chi poi ama la glassa di aceto balsamico, tanto da aggiungerla in ogni pietanza, sicuramente può provarla mettendola sulla pizza a base di verdure di stagione.

Per variare i gusti, infine, servite le vostre pizze con frutta secca, come mandorle e noci, e con le erbe aromatiche che più preferite, dal rosmarino all’origano fino al basilico. Potete anche preparare un mix di frutta secca da lasciare in una ciotola al centro della tavola così che ognuno possa scegliere se aggiungerla o meno alla propria pizza.

Pizze leggere ma gustose

La pizza leggera per eccellenza è la pizza bianca condita con la cipolla, un pizzico di sale e rosmarino a pezzi. In realtà oltre a questo condimento ne esistono davvero tanti altri che si possono definire light, pensate alla pizza caprese a base di mozzarella alternata a fette di pomodoro, condita con olio extravergine d'oliva e rosmarino. Provatela anche con delle olive verdi e con dell’aceto balsamico per aggiungere un sapore in più.

Portare in tavola pizze leggere non significa, infatti, rinunciare al gusto: provate ad esempio la pizza con alla base ricotta e un letto di radicchio e rucola, con sopra spicchi di pomodorini e scaglie di mandorle tostate.

Per una pizza vegetariana ancora più leggera e gustosa vi consigliamo di utilizzare nell’impasto una farina di cereali o una farina integrale e di preparala con il lievito madre, in modo da renderla più digeribile. Ricordate che in questo caso i tempi di lievitazione sono più lunghi rispetto al tempo previsto se usate il lievito di birra.

Pizze bianche: consigli

Vediamo insieme, infine, alcuni consigli per condire le pizze senza carne a base bianca.

Le varianti sono davvero molte infatti potete condire la pizza fredda, quindi cuocendo solamente la pasta e aggiungendo gli ingredienti a crudo una volta che la base ha raggiunto la temperatura ambiente, oppure potete condire la pizza prima di metterla in forno aggiungendo formaggi e verdure.

Pensate ad esempio al condimento della pizza ai quattro formaggi o alla pizza a base di mozzarella, tagliata a cubetti, assieme ai funghi, precedentemente fatti saltare in padella con un filo d’olio extravergine d'oliva. Se poi non amate i funghi sostituiteli con gli spinaci, una verdura che contiene molte proteine, precedentemente fatti cucinare con uno spicchio di aglio e un filo d’olio extravergine d'oliva in padella.

Nel periodo autunnale dovete assolutamente provate la pizza a base di scaglie di pecorino o parmigiano e zucca, che può essere arricchita con l’aggiunta di patate a fette e lamelle di mandorle.

Coloro che amano i gusti dolci, infine, ameranno la versione dolce della pizza con gorgonzola e pera, precedentemente lavata, sbucciata e tagliata a fette, guarnita con pezzetti di noci sgusciate e un cucchiaio di miele.