Come creare un giro pizza a casa per una cena con gli amici

Come creare un giro pizza a casa per una cena con gli amici

Forse vi sarà capitato, negli ultimi tempi, di andare in pizzeria con gli amici e con la famiglia e di sentire parlare di "giropizza". Si tratta di un tipo di degustazione molto in voga negli ultimi tempi nella ristorazione e funziona in questo modo: al cliente vengono serviti spicchi di tipologie di pizza diverse, così da poter assaggiare più gusti.

Solitamente si paga una quota fissa e si selezionano gli abbinamenti che si preferiscono tra le varie pizze nel menù, in modo da scartare le varianti che non si desidera assaggiare.

Molti locali utilizzano questa formula come se si trattasse di un "all you can eat": aspettano che sia il cliente a fermare questa degustazione. Altri ristoranti invece preferiscono utilizzare il giropizza come un modo per far degustare la loro versione di pizza gourmet: selezionano per la clientela varianti particolari e insolite, con ingredienti di qualità che, combinati insieme, esaltano il sapore della pizza.

Non è necessario, però, andare in un ristorante per provare un giropizza. Potete ricrearlo a casa, per una serata diversa in compagnia dei vostri amici o dei vostri genitori. Ma come creare un giropizza a casa con amici? Scopriamolo insieme.

Giro pizza a casa

Se aspettate tanti amici a casa, che sia a pranzo o a cena, è l’occasione giusta per organizzare un giropizza! Potrete sbizzarrirvi con la fantasia e stupire i vostri ospiti con tante varietà di pizza, servite magari in giardino, durante una fresca serata estiva. Anche i vostri bimbi si divertiranno ad assaggiare le loro pizze preferite, senza l’imbarazzo di dover scegliere un solo gusto! Se avete la fortuna di avere un forno a legna, poi, sappiate che questo è perfetto per una cottura più rapida e veloce delle pizze perché la temperatura è più alta; in alternativa andrà bene anche il normale forno da cucina, ricordate solo di infornare un po’ prima le pizze per non fare aspettare troppo a lungo i vostri ospiti e di preparare dei piccoli antipasti da servire per ingannare i tempi di attesa!

Per realizzare il vostro giropizza a casa, partite da una selezione di quelle che sono le pizze che volete realizzare: in questo modo vi procurerete tutti gli ingredienti necessari, senza correre il rischio di dimenticarne qualcuno. Considerate anche gli ingredienti necessari per la preparazione dell’impasto. Le ricette per preparare la pasta per pizza sono tante, a seconda anche del tipo di farina che volete utilizzare: ci sono le usuali farine per la pizza fatta in casa, ma anche farine ai cereali, ricche di fibre, o farine senza glutine (se avete qualche ospite che segue una dieta di questo tipo).

Dopo aver selezionato gli ingredienti di cui avrete bisogno per l’impasto e per la farcitura, calcolate bene le dosi da rispettare per garantire sufficienti porzioni per ogni pizza. Scegliete poi le modalità con cui servirete le vostre pizze: potete realizzare la pizza in teglia o la tradizionale pizza dalla forma tonda.

A questo punto, potete iniziare ad impastare!

Dosi dell'impasto

Fondamentale per realizzare un buon giropizza a casa è la lavorazione dell’impasto: ricordate di iniziare sempre dal giorno prima o comunque dalla mattina, in questo modo avrà tutto il tempo necessario per una lunga lievitazione.

Veniamo ora alle dosi per l’impasto. Il nostro consiglio è quello di realizzare delle pizze non troppo grandi per due motivi: il primo è che dovreste disporre anche di una pala adatta alle grandi dimensioni della pizza e il secondo è che realizzando pizze non troppo grandi potrete infilarne nel forno più di una e velocizzare in questo modo i tempi di cottura.

Per realizzare all'incirca 21 panetti con un peso di 200 grammi circa l’uno, utilizzate:

  • 900 grammi di farina di tipo 00
  • 800 grammi di farina macinata a pietra
  • 800 grammi di farina manitoba.

Procuratevi inoltre:

  • 30 grammi di sale
  • 50 ml di olio extravergine di oliva
  • 1200 ml di acqua e 500 ml di latte (renderà l’impasto più soffice)
  • 40 grammi di lievito di birra (o 650 grammi di lievito madre per una pizza più leggera)

Unite le tre farine in un recipiente molto grande. Sciogliete il lievito in acqua tiepida e aggiungete il latte. Aggiungete l'acqua con il lievito e il latte alle farine e iniziate a lavorare l'impasto. Aggiungete anche l'olio extravergine d'oliva e il sale. Lavorate finché l'impasto non sarà omogeneo. Lasciate riposare l'impasto per far raddoppiare il volume. Poi, dividete l'impasto in pezzi da 200 grammi l'uno. Distanziateli e lasciateli riposare per 24 ore. Quando i vostri panetti saranno ben lievitati, potete iniziare a stendere ogni panetto, schiacciando con i polpastrelli prima il centro poi il bordo, fino a dargli la forma di un disco che andrà condito in modo generoso.

A questo punto è arrivato il momento di condire e di dare sfogo alla fantasia!

Per realizzare una pizza napoletana per eccellenza, cosa c'è di meglio di una pizza Margherita? Via libera quindi a pomodoro, basilico e mozzarella fiordilatte.

Se siete amanti delle verdure e volete realizzare delle pizze vegetariane avete l'imbarazzo della scelta: melanzane, zucchine o peperoni. Cuocete le vostre verdure in padella o sulla griglia prima di utilizzarle per condire la pizza.

Una pizza leggera, fresca e gustosa è quella con pomodorini, rucola e grana.

Intramontabile è poi la focaccia bianca, con olive e rosmarino: deliziosa.

Se volete stupire tutti con qualcosa di più particolare scegliete la pizza Primavera: avrete bisogno per condire di stracchino o burrata, pomodorini freschi, speck o anche prosciutto crudo, formaggio grana a scaglie e rucola.

Buonissima è anche la pizza condita con zucca e gorgonzola: lascerà tutti soddisfatti.

Potete anche realizzare una variante di pizza dolce per concludere in bellezza la vostra cena in compagnia.

Sfornate le vostre pizze quando la base sarà dorata e croccante.

E adesso che avete scoperto come creare un giropizza a casa con amici, buon appetito!