Come congelare la mozzarella per la pizza

Come congelare la mozzarella per la pizza

Gustosa, filante, ghiotta e prelibata. Da sola o farcita con altre golosità, servita con il pomodoro fresco o utilizzata per cucinare piatti squisiti, la mozzarella è certamente una delle protagoniste della tavola in ogni stagione.

Capace di un gusto delicato allo stesso tempo pieno, questo latticino viene utilizzato per i piatti più differenti, come le melanzane alla parmigiana, la pasta al forno o la pasta al forno alla siciliana e la celebre mozzarella in carrozza.

E, naturalmente, la mozzarella è anche la regina della pizza. Uno degli ingredienti che più di altri appaga gli occhi e il palato: con il suo morbido manto di colore bianco e il suo sapore pieno e goloso, che si sposa perfettamente con un impasto soffice e croccante e quasi ogni tipo di ingrediente.

Della mozzarella esistono molte varianti che dipendono dal tipo di latte usato per la sua produzione. È diffusissima quella di latte vaccino, preparata in mille modi diversi, spesso da assaporare a crudo, ma esistono anche mozzarelle con altri tipi di latte, come quello di pecora o di capra.

Com'è noto, una delle caratteristiche più tipiche della mozzarella è quella di essere utilizzata fresca. Ma è possibile congelare questo alimento per consumarlo in un altro momento, non perdendo le sue proprietà organolettiche? Ecco alcuni metodi per poter gustare la mozzarella non solo appena uscita dalla sua confezione ma anche dal… congelatore.

Come congelare la mozzarella per pizza

La ricetta della pizza fatta a casa prevede l’utilizzo di mozzarelle vaccine, che possono essere usate sia sciolte che a crudo. Ne esistono molte varianti e di varie qualità, che vanno dai soliti bocconcini di circa 5 cm di diametro al fiordilatte, e da quella a forma di treccia o di ciliegine.

Ciò che caratterizza ogni tipo di mozzarella fresca è il suo contenuto di siero, che la rende morbida e gustosa e contribuisce a darle il suo sapore. Altra caratteristica tipica è il liquido nel quale viene confezionata.

In ragione dei suoi formati, la maggior parte delle persone è abituata a usare l’intera confezione di mozzarella, cercando di distribuirla tutta sulla pizza o approfittandone come stucchino durante le fasi di preparazione dei piatti. Poche persone sanno che, invece, esiste un metodo molto pratico per avere sempre a disposizione questa delizia di latte: congelarla.

Naturalmente bisogna ricordare che la mozzarella è un prodotto realizzato per essere consumato fresco, ma il procedimento di congelamento è una soluzione che può rivelarsi molto utile e comoda, nonostante il prodotto non potrà mantenere interamente intatti il suo sapore di latte e alcune caratteristiche legate alla consistenza della sua pasta.

Ma come si congela una mozzarella? Servono procedimenti speciali? Serve un trattamento? La risposta è no. È possibile farlo anche a casa? La risposta è sì. Il processo è semplice ma servono alcuni accorgimenti. Il primo è che la mozzarella va privata della sua acqua, del suo liquido, che con i cambi di temperatura può disfare eccessivamente la pasta filata di questo latticino.

Inoltre, è sconsigliato congelare la mozzarella intera e direttamente nel suo sacchetto, poiché si rovinerebbe l’intero prodotto. Ecco perché è preferibile preparare la mozzarella a tocchi più piccoli o a fettine già pronte per essere usate sulla pizza. Questa soluzione, inoltre, permette alla mozzarella di congelarsi più rapidamente.

Un altro elemento importante è l’involucro dentro cui riporla e farle raffreddare. Niente di difficile: possono essere utilizzati dei normali contenitori per alimenti o delle bustine da congelatore per uso alimentare. Queste ultime, avendo dimensioni ridotte, offrono anche dei vantaggi nei tempi di scongelamento, più corti.

Un consiglio molto utile è anche quello di appuntare la data di scadenza e la data di congelamento della mozzarella direttamente sul sacchetto, magari tramite etichette adesive, in modo da poterne valutare il periodo di mantenimento nel freezer.

Come scongelare la mozzarella per pizza

La mozzarella può essere facilmente scongelata a temperatura ambiente e poi essere aggiunta alla pizza. In questa fase, naturalmente, la mozzarella tornerà a essere acquosa e la sua pasta avrà subito delle variazioni, ma il prodotto potrà essere utilizzato per il suo scopo.

La mozzarella dentro contenitori e buste può anche essere immersa nell’acqua tiepida, che scongela il latticino senza entrarvi a contatto, assicurando il più possibile la protezione della pasta e della sua consistenza.

Molti utilizzano anche il forno a microonde, e in questo caso è consigliabile disporre la mozzarella in un recipiente che non faccia disperdere il liquido rilasciato al momento dello scongelamento.

Ad ogni modo, uno dei metodi più pratici ed efficaci per scongelare la mozzarella, come moltissimi altri alimenti, è quello di metterla in frigorifero. In questo caso il tempo per lo scongelamento sarà certamente più lungo ma si otterrà un risultato migliore, evitando che il prodotto subisca scompensi termici e che venga rovinato.

Come scegliere la mozzarella per pizza

La mozzarella può essere facilmente scongelata a temperatura ambiente e poi essere aggiunta alla pizza. In questa fase, naturalmente, la mozzarella tornerà a essere acquosa e la sua pasta avrà subito delle variazioni, ma il prodotto potrà essere utilizzato per il suo scopo.

La mozzarella dentro contenitori e buste può anche essere immersa nell’acqua tiepida, che scongela il latticino senza entrarvi a contatto, assicurando il più possibile la protezione della pasta e della sua consistenza.

Molti utilizzano anche il forno a microonde, e in questo caso è consigliabile disporre la mozzarella in un recipiente che non faccia disperdere il liquido rilasciato al momento dello scongelamento.

Ad ogni modo, uno dei metodi più pratici ed efficaci per scongelare la mozzarella, come moltissimi altri alimenti, è quello di metterla in frigorifero. In questo caso il tempo per lo scongelamento sarà certamente più lungo ma si otterrà un risultato migliore, evitando che il prodotto subisca scompensi termici e che venga rovinato.

Come utilizzare la mozzarella congelata per pizza

L'utilizzo migliore che si posa fare di una mozzarella scongelata è di cucinarla. Ecco perché se vogliamo congelare questo alimento e usarlo senza troppi problemi sulle pizze, è importante passare dal freezer e dal congelamento al frigorifero e allo scongelamento. E, infine alla cottura. Nel caso della preparazione della pizza, alla cottura in forno.

La mozzarella, inoltre, può essere usata anche congelata. Infatti, tagliati con le giuste dimensioni, i pezzi di mozzarella nelle bustine possono essere utilizzati direttamente sulla pizza e infornati ancora congelati. In questa maniera, sciogliendosi direttamente, la pasta del latticino non avrà modo di perdere troppa consistenza.

Quindi, facendo un esempio pratico, potete tranquillamente stendere la pasta per pizza sulla teglia, condirla e infornarla. Al momento di usare la mozzarella non vi resterà che prendere le fettine o i dadini congelati, toglierli dal loro involucro e disporli ancora congelati. In questo caso, la disposizione della mozzarella andrà anticipata di qualche minuto. Potrete gustare una deliziosa pizza diavola o una pizza quattro stagioni. Non resta che dire buon appetito!