Come fare i cestini di pasta sfoglia

Come fare i cestini di pasta sfoglia

La pasta sfoglia è la base di moltissime preparazioni sia dolci che salate e oggi scoprirete come preparare e servire ai vostri ospiti dei deliziosi cestini farciti per importanti pranzi in famiglia. Troverete consigli su come realizzarli, con e senza stampo, oltre alle dosi e agli ingredienti per ricette sempre diverse con cui divertirvi in cucina.

Adatti per ogni occasione, i cestini, che si possono preparare anche con la pasta frolla o con la croccante pasta fillo, arrivano in tavola come antipasti, o si sistemano, come creazioni perfette, sul buffet di un aperitivo veloce.

I cestini di pasta sfoglia sono una delle ricette italiane più famose: siamo certi che chiunque si sarà divertito almeno una volta nella vita a scegliere il cestino più sfizioso da assaggiare nel corso di una festa o di un aperitivo.
Ecco quindi tantissime idee su come realizzare i vostri cestini di pasta sfoglia, ideali per tutte le occasioni: che sia per arricchire il vostro buffet durante le feste o per realizzare delle sfiziose ricette estive, iniziate a sbizzarrirvi con la fantasia e a liberare la vostra creatività!

Come fare la pasta sfoglia per i cestini

Come fare la pasta sfoglia per i cestini

Per preparare una buona pasta sfoglia per realizzare cestini da farcire, sia con ingredienti salati che con ingredienti dolci, dovrete armarvi di pazienza e precisione perché il procedimento non è immediato, ma vi possiamo garantire che sapere fare la pasta sfoglia in casa rende fieri e orgogliosi. Il risultato finale, anche dopo qualche prova in più, saprà ripagarvi degnamente della fatica e del tempo impiegati. Inoltre, lavorare gli ingredienti per ottenere una pasta sfoglia è davvero piacevole e rilassante.
Con la nostra ricetta cestini pasta sfoglia, chiunque potrà sentirsi un vero chef: dai principianti agli esperti in cucina.
E perché no, sarà una magnifica esperienza da condividere anche con i più piccoli, che magari potranno aiutarvi nella realizzazione di questi simpatici stuzzichini!

Eccovi allora le dosi e gli ingredienti per preparare circa 30 cestini di pasta sfoglia. Vi serviranno: 2,5 Kg di burro; 1,440 kg di farina 00; 600 ml di acqua; 30 g di sale.

Per prima cosa, preparate un panetto con il burro e 440 g di farina. Impastate i due ingredienti su un piano da lavoro, ma non lavorateli troppo; formate un panetto quadrato, appiattitelo in superficie e mettetelo a riposare in frigo per un’ora, avvolto nella pellicola da cucina. Quindi, dedicatevi alla seconda preparazione che chiamerete pastello utilizzando 1 kg di farina 00, l’acqua, e il sale: impastate insieme gli ingredienti, versando a filo l’acqua fredda e, anche in questo caso, non li lavorate troppo. Avvolgete il pastello in una pellicola da cucina e mettetelo a riposare in frigo per mezz'ora. Trascorso questo tempo, prendete entrambe le preparazioni, stendete il pastello mantenendo la forma quadrata e allargandolo rispetto alle dimensioni del panetto; quindi mettete quest’ultimo al centro e richiudete le punte del pastello. Appiattite, aiutandovi con il matterello fino ad ottenere una sfoglia dallo spessore di 1,5 cm; piegate la sfoglia in 3, stendetela ancora dello stesso spessore di prima e, questa volta, ripiegatela in quattro. Avvolgete l’impasto così com'è in un altro foglio di pellicola trasparente e mettete a riposare in frigorifero per un’ora circa. Quindi, togliete la pellicola, ripetete l’operazione delle pieghe a 3 e delle pieghe a 4, avvolgete in altra pellicola da cucina e fate riposare in frigorifero per le ultime 2 ore.
Dovrete lavorare l'impasto al fine di ottenere una morbida pasta sfoglia rettangolare, che successivamente potrà poi essere tagliata nella forma che più si desidera.
Lasciata la sfoglia a riposare in frigo per il tempo richiesto, a questo punto sarà pronta per essere utilizzata.

Come tagliare la pasta sfoglia per i cestini

Come tagliare la pasta sfoglia per i cestini

Una volta che la pasta sfoglia è pronta, dovrete stenderla con il matterello e ricavarne una sfoglia di circa 3 mm. Procedete a questa operazione sempre su una spianatoia infarinata o, meglio su un piano di lavoro di marmo. Il freddo del marmo, infatti, vi permetterà di lavorare meglio la pasta e di non riscaldarla troppo.

Sia durante l’impasto che durante la realizzazione dei cestini di pasta sfoglia, abbiate anche cura di avere mani abbastanza fredde così da non riscaldare troppo il burro. Una volta che avete sistemato il panetto sul vostro piano di lavoro, spolverizzate di farina un matterello e stendete la sfoglia. Raggiunto il giusto spessore, ritagliate la pasta e ricavate dei dischi con un coppapasta circolare. Lavorate velocemente gli scarti di pasta, stendeteli nuovamente con il mattarello e ricavate altri dischi fino all'esaurimento dell’impasto.
Ogni disco dovrà essere lavorato nel più breve tempo possibile così da mantenerne intatta la fragranza: infatti, lavorando troppo l'impasto e toccando molto spesso la nostra pasta, rischieremo che il burro contenuto nell'impasto si sciolga, rendendo così i nostri cestini poco croccanti una volta che saranno lievitati.
I vostri dischi di pasta sfoglia potranno adesso essere sistemati nelle piccole tortiere, dal bordo liscio o merlettato che avrete scelto per realizzare i cestini: nel caso non aveste a disposizione delle tortiere di così piccole dimensioni, il suggerimento che vi diamo è di utilizzare un comunissimo stampo per muffin così potrete ottenere lo stesso risultato e donare una forma richiusa ai vostri dischi di pasta.
Una volta che tutti i dischi saranno stati tutti sistemati, potrete iniziare a pensare al vostro menù e a preparare il piatto da portata con cui desiderate servirli: ci separa dalla fine solo la delicata fase di cottura e poi quella divertente della decorazione, e saremo poi pronti a stupire i nostri ospiti!
Quindi cuocete in forno i vostri cestini secondo i tempi indicati, e prestate attenzione alla cottura: dovrete ottenere una sfoglia dorata e croccante, ma soffice abbastanza per poter essere assaporata facilmente.

Come fare i cestini di pasta sfoglia senza formine

Come fare i cestini di pasta sfoglia senza formine

Se non disponete delle formine in cui sistemare i dischi di pasta sfoglia e realizzare facilmente i cestini, non temete: esiste un metodo facile, veloce e molto pratico che potrete adottare senza alcuna difficoltà.

Prendete il panetto dal frigo, eliminate la pellicola e sistematelo su un piano di lavoro infarinato. Cospargete con la farina anche il matterello, come già precedentemente suggerito, e stendete fino a ottenere una sfoglia dallo spessore di 3 mm. Ricavate con un coppapasta o con un bicchiere tanti dischi dal diametro di circa 10 cm, incidete una circonferenza alla distanza di 1,5 cm dal bordo, quindi piegateli in modo da creare un bordino più alto. Bucherellate sempre le basi con i rebbi di una forchetta il fondo della sfoglia e spennellate il bordo con 1 uovo a temperatura ambiente sbattuto. Disponete i vostri cestini su della carta forno prima di cuocerli, in modo da renderne più agevole la raccolta una volta terminata la cottura: essa infatti ci permetterà di staccarli facilmente dalla pirofila senza rischiare di romperli.
Mettete quindi in forno a 160-170° per circa 20-25 minuti, ricordando che se utilizzare un forno preriscaldato, i tempi di cottura si riducono di circa 5-10 minuti: in ogni caso, è sempre bene tenere d'occhio i nostri cestini durante la cottura, poiché ogni forno cuoce in maniera differente, e non possiamo assolutamente rischiare di rovinare i nostri cocktail con della inestetica pasta bruciata.
A fine cottura farcite le sfoglie come più preferite: le ricette sono numerose e tutte molto sfiziose e colorate! Un piccolo suggerimento che si sposa bene quasi con ogni abbinamento e che vi assicurerà un'esplosione di colori sulle vostre tavole, è quello di aggiungere una piccola foglia di prezzemolo sulla farcitura dei vostri cestini: in questo modo otterrete un effetto di classe e sofisticato che rimarrà impresso nella occhi e poi nella mente dei vostri commensali.
Un altro piccolo ma essenziale accorgimento per rendere il vostro aperitivo raffinato, è quello di posizionare ciascun cestino di pasta all'interno di un pirottino, così da permettere agli ospiti di poterlo gustare in maniera comoda, pratica e senza sporcarsi le mani.

Come fare i cestini di pasta sfoglia salati

Come fare i cestini di pasta sfoglia salati

Come già anticipato, sia per preparare cestini di pasta sfoglia salati, che per ottenere golosi cestini dolci, potrete utilizzare lo stesso impasto che arriva direttamente dalla pasticceria francese da cui prendiamo in prestito anche un nome sofisticato ed elegante: i vol au vent.

I cestini di sfoglia salati si possono realizzare utilizzando molti ingredienti. Dai salumi ai formaggi, dalle verdure alla carne, dal pesce alle salse come ad esempio la salsa rosa che si sposa con i gustosi gamberetti, la scelta è sempre molto variegata e riesce a soddisfare il gusto di tutti. Seguite però un consiglio: se realizzate molti cestini, variatene la farcitura così da ottenere un vassoio oltre che buonissimo e gustoso, anche molto colorato.

Adatti per arrivare in tavola come antipasto, i cestini di pasta sfoglia salati sono anche un’ottima idea per un aperitivo tra amici o per arricchire il buffet di una festa di compleanno insieme ad altri finger food e a pizze, focacce e torte salate. Molto amati anche dai bambini*, infatti, li potrete servire in qualunque occasione e farcire con asparagi, ceci o altri legumi, cipolla caramellata, zucca, zucchine o altre verdure a vostra scelta.
Ma perché non arricchire i nostri cestini anche con del tonno, delle roselline di mortadella o dei cubetti di prosciutto cotto: ogni condimento può essere goloso, specialmente se in aggiunta condiamo il tutto con un filo sottilissimo di olio extravergine d’oliva.
Riempite i cestini seguendo il vostro istinto e la vostra fantasia: siamo sicuri che ne verrà fuori un capolavoro per gli occhi e per il palato!

*sopra i 3 anni

Come condire i cestini di pasta sfoglia salati

Come condire i cestini di pasta sfoglia salati

Adesso vediamo insieme qualche ricetta gustosa che potrà servirvi da ispirazione e stuzzicare la vostra creatività in cucina. Spinaci, uova e bacon per cestini di pasta sfoglia che potrebbero essere annoverati tra i piatti unici di una informale cena in famiglia che non includa i primi, accompagnati da una buona insalata di stagione preparata con erbe e frutta secca. Vi serviranno: 500 g di pasta sfoglia; 250 g di ricotta; 125 g di spinaci; 2 cucchiai pieni di parmigiano; 3 uova e 2 tuorli a temperatura ambiente; 1 cucchiaino di amido di mais; 150 ml di panna; ½ bicchiere di latte intero; 75 g di pancetta a dadini; noce moscata; sale.

Unite gli spinaci lessati e ben strizzati in una ciotola con la ricotta; aggiungete 1 uovo e 1 tuorlo, 1 cucchiaio di formaggio e mescolate con una forchetta fino ad amalgamare tutti gli ingredienti. In un’altra ciotola, sbattete le uova rimaste e il tuorlo con la panna e il latte; aggiustate di sale e spolverizzate con la noce moscata. Stendete la pasta in una sfoglia dallo spessore di 2 mm, ricavate i dischi con un coppapasta e foderate gli stampini, facendo in modo che la pasta debordi di circa 1,5 cm. Bucherellate come sempre la base con i rebbi di una forchetta e farcite i cestini: una metà la coprirete con il ripieno di ricotta e spinaci, quindi aggiungerete la pancetta a dadini e coprirete con il composto di uova. Piegate verso l’interno la pasta in eccesso, spolverizzate con il parmigiano grattugiato. Infornate a 170° per circa 20 minuti, sfornate i cestini, toglieteli dalle formine e lasciateli intiepidire.

Nel frattempo, preparate l’insalata con 350 g di valerianella, 200 g di rucola selvatica, 1 cespo di radicchio tardivo e mescolate in una ciotola. Aggiungete 2 cucchiai di gherigli di noci grossolanamente tritate, condite con 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva, un pizzico di sale, una spolverizzata di pepe nero macinato al momento e servite l’insalata accanto ai cestini come gustoso secondo di una cena in famiglia in cui volete portare in tavola qualcosa di diverso e sfizioso. Potete aggiungere anche altri contorni: ad esempio, delle gustose patate al burrosapranno esaltare il gusto dei vostri fagottini.

Veloci da preparare, deliziosi cestini ripieni di mozzarella e pomodori sono una preparazione semplice che ricorda la pizza e che vi permetterà di servire sfiziosi aperitivi per i vostri amici. Con lo stesso ripieno, se avete uno stampo più grande, potete preparare ottime torte salate da servire nei piatti in piccole porzioni. Gli ingredienti di questa ricetta sono: 500 g di pasta sfoglia; 600 g di pomodori ciliegia; 1 ciuffo di basilico; 200 g di mozzarella; 1 cucchiaio di amido di mais; olio extravergine d’oliva; sale.
Se preferite, potete sostituire la mozzarella con la scamorza per donare alle vostre torte salate un sapore più rustico e casereccio.

Con questa stessa pasta sfoglia, potrete realizzare anche dei super golosi rotoli ripieni: una volta terminata la cottura, farciteli come più preferite, arrotolate il tutto e tagliate dei piccoli dischi di 1-2 centimetri di spessore. Le vostre girelle salate croccanti sono pronte per essere gustate! In questo modo potrete realizzare anche un pranzo o una cena in pochi minuti, senza rinunciare ad un piatto sfizioso e che richiede poco impegno. La praticità della pasta sfoglia è proprio quella di poter essere utilizzata come più si preferisce, perfetta per ogni occasione e adatta a poter essere gustata in ogni stagione, soprattutto in casi di caldo estremo, grazie alla possibilità di poterne variare la farcitura: pensa alla freschezza di un cestino di pasta sfoglia farcito con una salsa fredda, irresistibile!

Tagliate a quarti i pomodorini, metteteli in una ciotola e conditeli con un pizzico di sale, 2 cucchiai di olio e l’amido, mescolate e lasciate riposare. Stendete la pasta in una sfoglia dallo spessore di 2 mm e rivestite gli stampini, lasciando debordare di circa 1,5 cm la pasta. Bucherellate il fondo con i rebbi della forchetta e farcite con i pomodorini. Mettete in forno e fate cuocere a 170° per circa 18 minuti; quindi, sfornateli velocemente e farcite con la mozzarella a dadini. Rimettete in forno e fate cuocere un paio di minuti, fino a quando la mozzarella si sarà sciolta. Guarnite con le foglioline di basilico che daranno un intenso profumo e servitele subito, ma non temete, sono buonissime anche tiepide! In alternativa potete aggiungere anche funghi, olive, piselli, peperoni o capperi. Con patate ed erba cipollina, invece, i vostri cestini di pasta sfoglia ripieni potranno accompagnare un buon secondo piatto di salmone. Per prepararli vi serviranno: 500 g di pasta sfoglia; 500 g di crema pasticcera salata; 300 g di patate; olio extravergine d’oliva; 1 mazzetto di erba cipollina; sale e pepe nero. Per preparare la crema pasticcera salata, vi serviranno: 800 ml di latte; 200 ml di panna; 5 tuorli a temperatura ambiente; 200 g di parmigiano grattugiato; 30 g di amido di mais; 30 g di amido di riso; 80 g di burro; noce moscata; sale.

Cominciate dalla crema. Scaldate il latte in una casseruola con i due amidi; mescolate in una ciotola il formaggio, un pizzico di sale, una spolverizzata di noce moscata e la panna fredda. Una volta che il latte raggiunge il bollore, versate il composto e mescolate con una frusta. Quando la crema comincia ad addensarsi, aggiungete i tuorli e mescolate per farli amalgamare al composto. Togliete dal fuoco e unite il burro a pezzetti. Mescolate affinché si sciolga e coprite la crema con la pellicola a contatto per farla raffreddare a temperatura ambiente.

Una vota pronta la crema, stendete la pasta in una sfoglia dallo spessore di circa 2 mm; con un coppapasta ricavate dei dischi e disponeteli su una teglia rivestita di carta da forno. Bucherellate bene con i rebbi di una forchetta la parte centrale dei dischi, adagiate uno strato di crema pasticcera salata e delle fettine sottili di patate leggermente accavallate. Spolverizzate con sale e pepe nero macinato al momento, ungete le patate con l’olio e infornate a 170° per circa 20 minuti. A fine cottura, lasciate raffreddare e cospargete la superficie con l’erba cipollina sminuzzata e magari anche un filo dolio a freddo per condire il tutto.

Come fare i cestini di pasta sfoglia dolci

Come fare i cestini di pasta sfoglia dolci

Per preparare i cestini di pasta sfoglia dolci, dovrete utilizzare lo stesso impasto base descritto nel primo paragrafo. Una preparazione lunga ma divertente e che vi darà grosse soddisfazioni. I cestini di pasta sfoglia dolci si preparano con molti ingredienti. Con questo tipo di impasto, una base di crema pasticcera o di crema al cioccolato o anche di crema allo yogurt è fondamentale per ottenere un buon risultato. Insieme alle creme, poi, sempre tante golose farciture a base di frutta con cui realizzerete bellissimi cestini, perfetti per accompagnare torte, biscotti e dolcetti in un’occasione speciale. I cestini di pasta sfoglia, però, si possono anche trasformare e diventare gustosi fagottini di tutte le forme. Nei paragrafi successivi, vi suggeriamo tante golose ricette per fare sempre bella figura e per variare la lista del vostro personale ricettario di pasticceria.

Per preparare cestini di pasta sfoglia dolci, ricordatevi di utilizzare sempre, come guarnitura, la gelatina neutra per pasticceria, facilmente reperibile nei negozi specializzati, che darà alle vostre piccole tortine un aspetto ben curato e appetitoso. E soprattutto non dimenticate la regola base di questa ricetta: decorate, decorate e decorate! Soprattutto quando si tratta di realizzare dolci, una decorazione allettante può davvero fare la differenza: in questo modo le persone saranno attratte dall'accuratezza dei dettagli, e saranno ancor più invogliate a lasciarsi trasportare dalla bontà dei vostricestini di pasta foglia dolci.

Come condire i cestini di pasta sfoglia dolci

Come condire i cestini di pasta sfoglia dolci

Eccovi una ricetta che incontra sempre il gusto di tutti e che soprattutto mette subito tanta allegria: stiamo parlando dei cestini di frutta e crema.
Questa è una ricetta super sfiziosa, che vi permetterà di ottenere una tavola super colorata, arricchita di tanti ingredienti saporiti e frutta di stagione.
Vi serviranno: 400 g di pasta sfoglia; 125 g di farina di mandorle; 125 g di burro; 125 g di zucchero a velo; 3 tuorli a temperatura ambiente; 55 g di farina 0; 2 arance; 1 cucchiaino di olio essenziale di arancia; 100 g di marmellata di arance; 200 g di arance; 80 g di gelatina neutra per pasticceria.

In una ciotola, montate il burro morbido con lo zucchero a velo e la farina di mandorle. Unite a filo i tuorli sbattuti, quindi aggiungete la farina con la scorza grattugiata di 1 arancia e l’olio essenziale. Rivestite gli stampi con la pasta sfoglia, bucherellate il fondo e spalmatevi sopra uno strato di marmellata. Disponete sulla marmellata la crema e adagiate sopra ogni cestino una rondella di arancia affettata sottile. Infornate a 180° per 18 minuti circa, quindi sfornateli e dopo averli fatti raffreddare e averli tolti dallo stampo, lucidateli con la gelatina neutra, spennellandola con un pennello in silicone.

Facili e veloci, sono pure i cestini ripieni di crema pasticcera e mele. Vi serviranno: 400 g di pasta sfoglia; 200 g di crema pasticcera; 300 g di mele a dadini; 1 uovo a temperatura ambiente; 80 g di gelatina di albicocca.

Stendete la pasta in una sfoglia dallo spessore di circa 3 mm e ricavatene dei quadrati di 10 cm di lato; incidete i due lati alla distanza di 1,5 cm dal bordo e piegateli in modo da creare un bordino di pasta più alto su due lati. Bucherellate il fondo, pennellate il bordo con l’uovo sbattuto e mettete in forno a 160° per circa 15 minuti. Preparate la crema facendo bollire 500 ml di latte con i semi di 1 baccello di vaniglia; nella ciotola di una planetaria, montate 3 tuorli a temperatura ambiente con 120 g di zucchero e 50 g di farina. Una volta ottenuto un composto spumoso, versatevi il latte a filo, mescolate con una frusta per evitare la formazione di grumi e rimettete tutto nella casseruola, cuocendo fino ad ottenere la consistenza desiderata. A fine cottura, farcite i cestini con uno strato di crema pasticcera e con le mele. Lucidate con la gelatina di albicocche sciolta al microonde ancora calda. Potete sostituire le mele con le fragole o con i frutti di bosco.

Cestini decorati con una griglia scenografica potranno essere i dolcetti che accompagnano un simpatico tè con gli amici. Vi serviranno: 500 g di pasta sfoglia; 350 g di ananas sciroppato; 150 g di crema pasticcera; 100 g di confettura di amarene; 100 g di amarene; 1 uovo a temperatura ambiente; 10 g di gelatina neutra per pasticceria. Stendete la pasta in una sfoglia dallo spessore di circa 1,5 mm e ricavate dei dischetti di 10 cm di diametro con un coppapasta. Bucherellateli, disponete al centro una rondella di ananas ben asciugato dallo sciroppo e nel buco dell’ananas mettete la crema pasticcera mescolata con la confettura di amarene. Ponete al centro un’amarena e chiudete tutto con una griglia di sfoglia che realizzerete con lo stampo apposito. Spennellate con l’uovo e fate cuocere in forno a 170° per circa 20 minuti; sfornate i cestini, lasciateli raffreddare e spennellateli con la gelatina.

Come fare i cestini di pasta sfoglia al cioccolato

Come fare i cestini di pasta sfoglia al cioccolato

Il cioccolato è l’ingrediente amato per eccellenza dai più golosi e si inserisce egregiamente anche nella farcitura dei cestini di pasta sfoglia. Un semplice cuore di dolce crema pasticcera al cioccolato, guarnita con granella di nocciola sarà la soluzione più facile e veloce per cestini da preparare anche all'ultimo minuto e se non avete avuto tempo di preparare la pasta, potete utilizzare un rotolo di pasta sfoglia già pronto che troverete nel banco frigo del supermercato. Vi serviranno: 900 ml di latte; 100 ml di panna; 6 tuorli a temperatura ambiente; 200 g di zucchero semolato; 40 g di amido di mais; 50 g di cacao in polvere; 150 g di cioccolato fondente; 100 g di burro.

In una casseruola, scaldate il latte con la panna; nel frattempo, montate in una ciotola i tuorli con lo zucchero fino ad ottenere un composto spumoso. Incorporate anche l’amido, il cacao e il cioccolato, precedentemente fuso a bagnomaria o nel forno a microonde. Versate il composto sopra il latte e aspettate che cominci a bollire; amalgamate subito con una frusta a mano e aggiungete il burro; togliete dal fuoco e coprite la crema con la pellicola da cucina a contatto, aspettando che si raffreddi a temperatura ambiente.

Stendete la pasta in una sfoglia di circa 3 mm di spessore e ricavate dei dischi con un coppapasta di 10 cm di diametro. Sistemateli negli stampini, bucherellate il fondo con i rebbi di una forchetta e infornate a 170° per circa 20 minuti. Sfornate i cestini, lasciateli raffreddare e farciteli con la crema guarnendo con l’aiuto di una tasca da pasticcere dalla bocchetta liscia. Finite con una spolverizzata di granella di nocciole e servite.

Il cioccolato può anche unirsi al gusto saporito della frutta per creare dei cestini di pasta sfoglia davvero deliziosi. Vi serviranno: 400 g di pasta sfoglia; 250 g di pesche sciroppate; 100 g di gelatina di albicocca; 100 g di mandorle pelate; 100 g di zucchero di canna; 3 uova a temperatura ambiente; 90 g di burro; 1 cucchiaio di farina di riso; 1 cucchiaino di amido di riso; 1 cucchiaio di cacao amaro in polvere; 25 g di amaretti.

Frullate in un mixer le mandorle con lo zucchero fino ad ottenere una polvere sottile. Montate il burro con la polvere di mandorle e unite a filo le uova sbattute; aggiungete anche la farina, l’amido e il cacao setacciati. Completate con gli amaretti sbriciolati. Stendete la pasta in una sfoglia dallo spessore di circa 3 mm e formate dei dischi di 10 cm di diametro. Mettete al centro la crema e una pesca, premendo delicatamente con le mani, in modo da far fuoriuscire dai lati della pesca un po’ di crema. Cuocete in forno a 170° per circa 16 minuti, sfornate e lasciate raffreddare. Lucidate con la gelatina di albicocche precedentemente riscaldata in una piccola padella a fuoco lento.

E se volete realizzare un ripieno gustoso per cestini di pasta sfoglia che si trasformano in deliziosi e simpatici fagottini a forma di triangolo, vi serviranno: 500 g di pasta sfoglia; 125 g di farina di mandorle; 125 g di burro; 100 g di zucchero a velo; 3 uova a temperatura ambiente; 50 g di farina 0; 120 g di cioccolato in gocce; 1 baccello di vaniglia.

In una ciotola, montate il burro morbido con lo zucchero a velo e la farina di mandorle. Unite le uova e la farina con i semi di vaniglia e le gocce di cioccolato. Stendete la pasta in una sfoglia dallo spessore di circa 2 mm, ricavatene dei quadrati di 12 cm per lato e spennellatelo con un po’ di acqua; disponete al centro la crema con un cucchiaio, chiudeteli e formate dei triangoli che infornerete a 160° per circa 25 minuti. Una volta cotti, togliete i triangoli dal forno, lasciateli raffreddare su una gratella a temperatura ambiente e spolverizzateli con lo zucchero a velo. Nel frattempo, aumentate la temperatura del forno a 230°, quindi infornate nuovamente i triangoli e fate caramellare lo zucchero per pochi minuti.