Come fare un frullato

Come fare un frullato

Una merenda estiva, una colazione ricca di gusto per cominciare bene la giornata, uno spuntino pomeridiano o di metà mattina: sono tutte occasioni per gustare un ottimo frullato fatto in casa. Oggi vi daremo consigli e suggerimenti per preparare tanti tipi diversi di frullato, alcuni veramente di grande soddisfazione e effetto, con una spesa moderata. Vi diremo come prepararlo con il gelato, come fare un frullato a base di frutta, come arricchirlo con l’aroma alla vaniglia, come ingolosire i vostri bambini* con un frullato al cioccolato o rinfrescarli con un frullato alla menta, cosa sostituire nella ricetta se non volete usare il latte e come farlo senza il frullatore.

Siete pronti? Cominciamo!

*sopra i 3 anni

Come fare un frullato in casa

Come fare un frullato in casa

Preparare in casa un frullato è un modo semplice e veloce ma soprattutto gustoso di mangiare frutta o ortaggi, ma non solo. I frullati o gli estratti sono un vero concentrato di ingredienti buonissimi che, messi insieme, senza grandi difficoltà, si rivelano una bevanda gustosa e amata da adulti e bambini*. Le varianti per preparare un frullato sono moltissime: potete utilizzare latte, intero o scremato, frutta e un po’ di zucchero; aggiungere lo yogurt; renderlo più particolare con il latte di soia, con il latte di mandorle, o arricchirlo con un buon gelato nei mesi più caldi. Il risultato sarà sempre una bevanda dal sapore molto gradevole.

In un pranzo in cui ci sono i bambini*, un buon frullato alla frutta può anche diventare un goloso dessert, soprattutto se preparato con un po’ di gelato. E se di bambini* parliamo, il frappè è proprio quello che ci vuole per renderli subito felici. Una preparazione a base di frutta di stagione, latte e cubetti di ghiaccio, servita in un bel bicchiere grande e capiente, con l’immancabile cannuccia di plastica.

E poi ci sono gli smoothie che vanno molto di moda e, a differenza del frullato, sono bevande a base di frutta e ghiaccio, e non contengono mai latte né gelato. Tenuti in frigo, vanno serviti quando i bambini* decidono di fare una pausa dai loro giochi.

Quando preparate un frullato, in alternativa allo zucchero, potete dolcificare questa dolce bevanda con un cucchiaino di miele d’acacia.

*sopra i 3 anni
Come fare un frullato con il gelato

Come fare un frullato con il gelato

Un’ottima idea per rinfrescarsi in un caldo pomeriggio estivo è quella di preparare un frullato a base di frutta e gelato. Pochi ingredienti per gustare sul terrazzo di casa una bevanda buona e dissetante. Le ricette per i frullati a base di gelato sono facili e sono tante e noi ve ne suggeriremo qualcuna, ma poi lasciamo decidere ai vostri gusti come abbinare frutta di stagione e gelato.

La consistenza di un frullato con il gelato sarà molto morbida e cremosa, un invitante spuntino ancor più buono se il gelato utilizzato è quello che avete preparato voi tra le pareti della vostra cucina.

Se volete caratterizzare il frullato con il sapore della frutta, vi consigliamo di utilizzare un gelato al latte che si abbina molto bene a qualsiasi tipo di gusto. Se avete deciso di preparare un frullato a base di gelato, vi consigliamo di non inserire tra gli ingredienti per la preparazione lo zucchero perché il gelato ne contiene a sufficienza per addolcirlo.

Per preparare un frullato con banana e gelato per una persona vi serviranno: 80 g di gelato; 1 banana; cannella a piacere.

Sbucciate la banana, privatela dei filamenti e tagliatela a pezzetti; metteteli nel bicchiere di un frullatore, aggiungete il gelato, la punta di un cucchiaio di cannella e frullate fino ad ottenere una bevanda non troppo liquida, perché il frullato con il gelato abbia una giusta consistenza, dovete utilizzare il gelato appena preso dal freezer. Non dovrà infatti essere sciolto troppo prima di venire frullato. In questo modo otterrete un frullato cremoso e invitante.

E per i più golosi, il frullato di banane può essere arricchito con il cacao. Vi basterà aggiungere nel frullatore un cucchiaio raso di cacao in polvere e servirete ai vostri bambini* una bevanda al gusto di frutta e cioccolato, un binomio irresistibile.

Buonissima con il gelato è anche l’anguria che si presta a diventare l’ingrediente di un ottimo frullato dal colore irresistibile. Vi serviranno: 1 fetta di anguria; 120 g di gelato alla panna; 1 bicchiere di latte intero.

Non dovrete far altro che eliminare i semini, mettere la frutta nel mixer insieme al gelato e al latte e frullare fino a raggiungere la giusta consistenza. Servite nei bicchieri alti e stretti e decorate con una fettina di anguria.

*sopra i 3 anni
Come fare un frullato di frutta

Come fare un frullato di frutta

La frutta è a grande protagonista dei frullati che sono tra le idee vincenti per far mangiare la frutta ai vostri bambini*. Il procedimento è semplice e veloce, vi basterà mondare o sbucciare la frutta scelta, e noi vi consigliamo di scegliere la frutta di stagione, tagliarla e metterla in un frullatore insieme a latte e zucchero e frullare per pochi secondi.

Immancabile nelle prime giornate di primavera un buon frullato di fragole. Se sui banchi del mercato compaiono le tanto attese primizie, non vi resta che portare a casa un bel cestino tutto colorato del rosso intenso di questo irresistibile frutto e sorprendere la vostra famiglia con una merenda golosa.

Per preparare un buon frullato di fragole, vi serviranno: 450 g di fragole, 700 ml di latte; 1 cucchiaio di zucchero.

Lavate accuratamente le fragole sotto l’acqua corrente, privatele della parte superiore e tagliatele a metà. Mettetele nel bicchiere del frullatore, aggiungete il latte freddo e lo zucchero e frullate fino a ottenere la giusta consistenza.

Se volete evitare gli acheni delle fragole, quei semini che ricoprono la superficie del frutto, potete frullarle precedentemente, setacciarle in un colino a maglie strette e rimetterlo nel bicchiere del frullatore prima di aggiungere il resto degli ingredienti.

Con le fragole potete anche preparare un frappè e arricchirlo della nota acidula del succo di limone. Vi basterà frullare 450 g di frutta con 10 cubetti di ghiaccio, aggiungere ½ cucchiaio di zucchero e il succo di ½ limone non trattato. Servirete per la merenda una bevanda dissetante, dolce al punto giusto e davvero gustosa.

È chiaro che un frullato si può preparare con qualsiasi tipo di frutto o abbinare frutti diversi per sperimentare sapori nuovi. Per un frullato non troppo dolce, vi consigliamo di abbinare il kiwi con i lamponi e sostituire lo zucchero con il miele d’acacia.

Tra i frullati più gettonati nei mesi estivi, regna sovrano quello alle pesche in cui la polpa del frutto si unisce al latte per garantire un composto denso e invitante. Vi basterà sbucciare una pesca, tagliarla a pezzetti e metterla in un mixer con 120 ml di latte freddo e 1 cucchiaino di zucchero di canna. Frullate per pochi secondi e servite questo frullato, magari accompagnandolo con un muffin ai frutti di bosco.
 

Un consiglio per poter prolungare il piacere dei frullati più golosi nelle stagioni dell’anno in cui le varietà di frutta scarseggiano, è quello di preparare in primavera e in estate della purea di frutta.
Per preparare la purea, scegliete dei frutti di stagione maturi al punto giusto, frullateli leggermente senza aggiungere nessun altro ingrediente e dividete la polpa in porzioni di quantità adatte alla preparazione del frullato per una persona.
Al momento di preparare il frullato, non vi resterà che usare la purea porzionata come avreste fatto con la frutta appena tagliata in pezzi.

*sopra i 3 anni

Come fare un frullato alla vaniglia

Come fare un frullato alla vaniglia

Un frullato aromatizzato alla vaniglia è facile da preparare e offre anche diverse varianti. La prima che vi proponiamo unisce nel frullatore un buon gelato alla panna, 1 bicchiere di latte, 1 baccello di vaniglia e 1 cucchiaio di zucchero. Tagliate per il senso della lunghezza il baccello di vaniglia e prelevate i semini con la punta di un coltellino; metteteli in un pentolino con il latte e lo zucchero e fatelo scaldare per un paio di minuti. Toglietelo dal fuoco, lasciatelo raffreddare a temperatura ambiente e poi mettetelo in freezer per circa 5 minuti. Trascorso questo tempo, versate il latte nel frullatore, aggiungete il gelato che dovrà avere una consistenza dura e frullate fino a ottenere un composto cremoso. Il profumo della vaniglia anticiperà un assaggio davvero irresistibile.

Nella seconda variante si aggiunge una golosa pera e per prepararla vi serviranno: 150 ml di latte; 1 pera; 1 baccello di vaniglia; 1 cucchiaino di miele d’acacia; 3-4 cubetti di ghiaccio. Mettete a scaldare il latte con i semi ricavati dal baccello di vaniglia e nel frattempo sbucciate la pera, privatela del torsolo e tagliatela a dadini. Fate raffreddare il latte, versatelo nel frullatore con la pera e i cubetti di ghiaccio, aggiungete il miele e frullate.

Il frullato di pere è buono anche senza vaniglia, basta avere l’accortezza di scegliere pere mature ma di varietà la cui polpa resti soda, e non granulose. Sbucciatele e unitele nel frullatore al latte o al gelato, con o senza zucchero e miele aggiunti. Frullate fino ad ottenere un composto omogeneo dalla consistenza cremosa.

Sempre a partire dalle pere, si può preparare un frullato buonissimo con prodotti vegetali, sostituendo il latte vaccino con quello di mandorle o di soia e aggiungendo al frullato un po’ di radice di zenzero grattugiata (meglio se non essiccata). Il frullato pere e zenzero ha un gusto dolce per sua natura, data la ricchezza in zuccheri della polpa delle pere, ma un retrogusto lievemente piccante.

Come fare un frullato al cioccolato

Come fare un frullato al cioccolato

Il frullato al cioccolato può diventare un goloso dessert o una merenda sfiziosa, soprattutto se arricchito da un gelato alla vaniglia.

Per 4 porzioni vi serviranno: 8 palline di gelato alla vaniglia; 200 ml di panna; 400 ml di latte intero; 100 g di cioccolato fondente; 100 g di granella di nocciole; 4 fragole; 2 baccelli di vaniglia per decorare.

Montate parzialmente la panna; frullate il latte con il gelato e unite la panna. Versate in 4 bicchieri e mettete in freezer per 10 minuti. Distribuite la granella di nocciole su un foglio di carta forno e tostatela in forno a 170° per 5 minuti. Fate raffreddare, quindi decorate ogni bicchiere con il cioccolato ridotto a scaglie, la granella, le fragole tagliate a listarelle e metà baccello di vaniglia.

Per dare un gusto di nocciola al vostro frullato, potete sostituire il gelato alla vaniglia con il gelato alla nocciola.

Come fare un frullato alla menta

Come fare un frullato alla menta

Un frullato alla menta è l’ideale se si vuole servire una merenda dissetante, ancor più completa se accompagnata da una fetta di torta agli agrumi.
Quella che vi proponiamo è la ricetta per preparare un frullato rinfrescante che non contiene frutta e verdura, ma dello sciroppo alla menta facilmente reperibile in commercio nei negozi di alimentari o che potete realizzare voi stessi.

Il procedimento per preparare questo frullato è molto semplice e in questo caso il latte che utilizzerete dovrà essere ghiacciato.

Vi serviranno: 500 ml di latte, 200 ml di sciroppo alla menta, foglioline di menta per decorare.

Se avete già da tempo organizzato un pomeriggio in compagnia dei vostri amici, la sera prima mettete il latte negli appositi contenitori e fateli congelare in freezer.

Arrivato il momento di preparare il frullato, prendete i cubetti di latte ghiacciato e metteteli nel frullatore, versatevi lo sciroppo e frullate a intermittenza fino ad avere ottenuto un composto denso e grumoso. Versatelo nei bicchieri, decorate con le foglioline di menta e servite subito.

Come fare un frullato senza latte

Come fare un frullato senza latte

Per provare un’alternativa all’usuale frullato con il latte, potete utilizzare lo yogurt. La consistenza sarà molto densa e cremosa e non rischierete mai di servire una bevanda troppo liquida.

L’alternativa al latte, però, può anche essere un gustoso latte di cocco o un delizioso latte di mandorle che, sapientemente abbinati ai frutti giusti, possono regalare enormi soddisfazioni. Sono molti i sostitutivi del latte vaccino che permettono di ottenere un frullato di frutta denso e cremoso adatto anche a chi preferisce prodotti senza lattosio.

Un drink dal sapore esotico è sicuramente la bevanda che unisce il sapore del latte di cocco con l’intenso aroma dell’avocado. Vi serviranno: 220 ml di latte di cocco; 1 avocado; 2-3 cubetti di ghiaccio; 1 cm di radice di zenzero non essiccato.

In un robot da cucina versate il latte di cocco, sbucciate l’avocado e tagliatelo a pezzi, uniteli al latte insieme allo zenzero grattugiato. Frullate per qualche secondo, quindi aggiungete anche i cubetti di ghiaccio. Frullate ancora a intermittenza per un paio di minuti e servite il vostro originalissimo frullato senza latte. Non è necessario aggiungere lo zucchero a questa ricetta, ma se volete addolcire un po’ il frullato, potete aggiungere un cucchiaino di miele d’acacia.

Come si fa un frullato senza gelato

Come si fa un frullato senza gelato

Per ottenere la stessa consistenza e la stessa bontà di un frullato preparato aggiungendo il gelato alla frutta, potete utilizzare i cubetti di ghiaccio. Questo vi permetterà anche di preparare frullati che con il latte potrebbero risultare stucchevoli.

Un buon frullato senza gelato nasce dall’abbinamento tra il melone e il ghiaccio. Vi serviranno: 1 melone retato, 300 g di ghiaccio, 1 cucchiaio raso di zucchero. Tagliate a metà il melone, privatelo dei semini interni e tagliatelo a fette, eliminate la buccia e dividetelo a pezzetti. Trasferite la frutta nel bicchiere del frullatore, aggiungete il ghiaccio e lo zucchero e frullate a intermittenza fino a raggiungere la giusta consistenza. Per dare un tocco di gusto in più al vostro frullato senza gelato, potete aggiungere nel frullatore un cucchiaino di sciroppo alla menta e servire il frullato con qualche fogliolina di menta come decorazione del bicchiere.

Potete seguire lo stesso procedimento anche se utilizzate le pere o una mela golden, che talvolta risultano molto dolci e si abbinano perfettamente con il ghiaccio. L’importante, per non rinunciare alla consistenza cremosa anche senza gelato, è il tipo di frutta utilizzata: scegliendo frutti dalla polpa compatta e zuccherina da frullare anche con il solo ghiaccio, il prodotto non farà mancare al palato questa gradevole sensazione.

Buonissimi per preparare uno smoothie sono anche l’ananas e le arance o i pompelmi, i cui succhi avremo fatto congelare prima di frullarli, adatti per una bevanda dissetante perfetta da inserire tra gli aperitivi di una cena tra amici.

Come fare un frullato senza frullatore

Come fare un frullato senza frullatore

Se avete il frullatore in panne o siete andati nella casa al mare per le vacanze ma avete dimenticato in città il vostro frullatore, non temete, potrete comunque preparare frullati, a patto che abbiate a disposizione un frullatore a immersione: dovrete disporre gli ingredienti nel bicchiere per frullatore a immersione e frullare a intermittenza e il gioco è fatto!

Se non avete a disposizione un frullatore ad immersione e non volete proprio rinunciare al frullato di frutta, vi suggeriamo di scegliere della frutta molto matura che potrete ridurre in purea schiacciandola con il cucchiaio in una tazza o con il pestello nel mortaio. Potrete aggiungere il latte alla frutta schiacciata e mescolare per ottenere qualcosa di molto simile al frullato. Un’altra "ricetta del frullato senza frullatore" è quella che prevede l’uso del succo di frutta da aggiungere a latte o yogurt, invece della polpa di frutta. Un succo di frutta denso darà degli ottimi risultati dal punto di vista della consistenza, un succo ricavato con la centrifuga fornirà un composto più liquido ma dal sapore meno artificiale.

Anche le marmellate, o confetture con la frutta ridotta in purea senza pezzi, aggiunte al latte, offrono un’alternativa al frullato vero e proprio; così come le salse di frutta ottenute con la bollitura e la riduzione del succo ricavato con l’estrattore.

Come fare un frullato per bambini

Come fare un frullato per bambini*

Tra i trucchi per far mangiare ai bambini* cibi che diversamente non mangerebbero volentieri, ma che sono necessari per la loro alimentazione, c’è il frullato: una bevanda irresistibile per loro, soprattutto se colorata, che stuzzica la loro curiosità. Il colore di un buon frullato ai mirtilli o ciliegie, ad esempio, sarà sicuramente molto invitante e potrà essere gustato con una fetta di torta di mele fatta in casa, perfetta se inserita in un menù settimanale che unisce il sapore del buon cibo alla fantasia e alla creatività.

Aggiungere un cucchiaino di cacao in un frullato alle pere è il modo più semplice per ingolosirli immediatamente. Sbucciate una pera, privatela del torsolo e tagliatela a pezzetti; mettetela in un frullatore e aggiungete 150 ml di latte, un cucchiaio raso di cacao in polvere e 1 cucchiaino di miele d’acacia. Frullate fino ad ottenere la giusta consistenza e servite il frullato ai vostri bambini*, ne andranno matti.

*sopra i 3 anni
Come fare un frullato per colazione

Come fare un frullato per colazione

Veloci da preparare e gustosi da bere, i frullati sono adatti anche per arricchire la prima colazione di tutta la famiglia. Le idee per preparare un frullato per la colazione sono tantissime: potete prepararlo con lo yogurt e aggiungervi anche qualche fiocco di cereali per un pasto completo e molto gustoso.

Per un frullato adatto al primo pasto della giornata o da consumare prima di fare sport, scegliete sempre frutta di stagione e sostituite lo zucchero con il miele.

Molto indicato come base per un sostanzioso frullato è questo frappé alla banana: una deliziosa opzione tra le ricette con la frutta, che frulla yogurt, latte, miele e banana. Aggiungete una manciata di fiocchi di avena e sarete prontissimi ad affrontare la giornata.